Pesaro, il 28 febbraio concerto del Conservatorio Rossini

32

Al Teatro sperimentale concerto per il “non compleanno” di Gioachino Rossini e inaugurazione dell’anno accademico 2021-2022

PESARO – “Il dopo e il prima”: questa l’idea del concerto che il Conservatorio Rossini di Pesaro dedica il 28 febbraio 2022 (Teatro sperimentale, ore 21) al “non compleanno” di Gioachino Rossini (un “dopo e un prima” che è connaturato alla nascita di Rossini in un anno bisestile: 29 febbraio!).
Come da tradizione il compleanno/non compleanno di Rossini coincide con l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Istituto, un momento particolarmente importante che vede docenti e studenti mostrarsi congiuntamente al pubblico. Protagonisti saranno l’Orchestra e i cantanti del Conservatorio Rossini, il M° Luca Ferrara e il M° Sergio Bosi, rispettivamente direttore e clarinetto solista.
«Nel 2022 si celebra il 140° anno di attività del Conservatorio – sottolinea il direttore Fabio Masini – una ricorrenza che assume maggior rilievo in questo nostro presente. Il graduale ritorno allo spettacolo dal vivo rende possibile ad un’arte come la musica ritrovare i luoghi più consoni al suo manifestarsi e, soprattutto, restituisce agli studenti e ai loro docenti quello spazio vitale per condividere i risultati della formazione e per poter proseguire nell’opera di diffusione e di conoscenza della musica, obiettivo precipuo dell’Istituto che travalica i confini dell’Istituzione stessa. Forti di un glorioso passato possiamo e dobbiamo guardare al futuro – prosegue Masini – seguendo le volontà di Rossini nel lascito della sua eredità alla città.»
Il concerto si inserisce nella ricca offerta di eventi programmati per le Settimane rossiniane 2022, frutto quindi, ancora una volta, di una collaborazione con il Comune di Pesaro, Pesaro città della musica e AMAT (Associazione marchigiana attività teatrali). Ed è proprio grazie alla collaborazione con le istituzioni pubbliche della città, oltre che con la Fondazione Rossini, che il Conservatorio di Pesaro si è aggiudicato un fondo statale di 5 milioni e mezzo di euro per la riqualificazione di Palazzo Olivieri, sua sede storica. «Ė un anno straordinario, dichiara il Presidente del Conservatorio Salvatore Giordano, per le risorse finanziare che sono state concesse al Conservatorio, segno di riconoscimento della sua importanza; un esito derivato da un importante gioco di squadra tra le Istituzioni coinvolte: Conservatorio, Comune e Fondazione Rossini. Il concerto d’inaugurazione dell’anno accademico, nell’essere già un evento di per sé perché la produzione musicale è uno dei tre principali obiettivi del Conservatorio definiti per statuto, quest’anno si arricchisce di questo sguardo di fiducia nel futuro; poter intervenire sulla struttura che lo ospita significa renderlo rispondente alle accresciute esigenze di spazi conformi agli insegnamenti che impartisce. Inoltre – rileva il Presidente – la collaborazione con le istituzioni è segnale della posizione del Conservatorio nella città e per la città di Pesaro; luogo da cui i giovani partono per la loro formazione e luogo in cui crediamo debbano poter tornare o restare come professionisti della musica.»
L’attenzione del Conservatorio di Pesaro è dunque centrata sul “dopo” che si nutre del glorioso “prima”, con lo stesso sguardo rivoluzionario che caratterizza i brani in programma, dalle Nozze di Figaro di Mozart e dal Barbiere di Siviglia di Rossini alle molteplici declinazioni dell’essere donna interpretate tanto da Mozart quanto da Rossini nelle loro opere (dalla dolce Elena de La donna del lago alla piccata ma pur sempre innamorata Susanna delle Nozze; dalla vendicativa Elettra dell’Idomeneo alla fedelissima Fiordiligi di Così fan tutte).
Per ulteriori informazioni www.conservatoriorossini.it; per l’acquisto dei biglietti (posto unico € 5,00): Teatro Sperimentale (martedì-sabato, h. 17.00-19.30, il giorno del concerto a partire dalle ore 17) o online su vivaticket.com
Per informazioni: Conservatorio di Musica “G. Rossini” di Pesaro
Tel.: 0721 33671 – 34151; e-mail: ufficiostampa@conservatorio.it
www.conservatoriorossini.it