Treia, terminata la campagna vaccinale al S.S. Crocifisso

25

803 le persone vaccinate in un mese; sono state inoculate 54 prime dosi, 37 seconde dosi e 712 terze dosi

TREIA – Terminata la campagna vaccinale organizzata al S.S. Crocifisso a Treia, sono 803 le persone vaccinate in un mese (dal 15 gennaio al 15 febbraio). Il centro di prossimità che è stato allestito dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con l’Asur Marche, a partire dal mese di gennaio con 5 date e a febbraio in ulteriori 3 date, ha permesso di usufruire del servizio a tanti cittadini che hanno potuto rispondere velocemente alle nuove normative imposte dagli ultimi decreti. In particolare sono state inoculate 54 prime dosi, 37 seconde dosi e 712 terze dosi.

“È doveroso un sincero ringraziamento a tutti i volontari che hanno consentito di allestire il centro di prossimità – ha detto il sindaco Franco Capponi – Ci tengo a sottolineare l’enorme impegno di tutti coloro che hanno lavorato per permettere questo servizio. Sono stati, infatti, tutti volontari: 2 medici, 4 infermieri e 6 persone della Protezione civile che hanno lavorato per ore, ininterrottamente. Il Comune ha messo a disposizione il personale amministrativo che si è occupato di rilasciare l’avvenuta vaccinazione rendendo così operativa una macchina organizzativa che ha richiesto un grande lavoro, ma che abbiamo ritenuto fosse importante mettere a disposizione della cittadinanza. Un ringraziamento anche ai cittadini per l’atteggiamento rispettoso e responsabile che hanno dimostrato in tutte le date agevolando il lavoro di tutti”.
A Treia, dal primo gennaio a oggi sono state 1736 le persone risultate positive al Covid.