Pesaro, Festa della Musica con i solisti del Rossini e la FORM

25

Domani al Teatro Rossini di Pesaro in programma capolavori della letteratura musicale

PESARO – Lunedì 21 giugno 2021, ore 18.30, in occasione della Festa europea della Musica, sulla scena del Teatro Rossini si esibiranno i solisti del Conservatorio Rossini, scelti a rappresentare l’Istituto pesarese in una giornata che, in coincidenza con il solstizio d’estate, annualmente celebra la musica in tutte le sue declinazioni. Le giovani promesse del Conservatorio saranno accompagnate dalla FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana, diretta dal M° Manlio Benzi, docente di direzione d’orchestra del Conservatorio Rossini nonché direttore attivo in contesti nazionali e internazionali sia in ambito operistico sia in quello sinfonico.
In programma capolavori della letteratura musicale. Ad un prima parte dedicata a espressioni ineguagliabili del genio di Mozart (Concerto in Re min. K466 per pf. e orchestra e Concerto in Do magg. K271k per oboe e orchestra) seguirà una seconda parte in cui si ascolteranno ardue pagine del repertorio violinistico – Concerto in Mi min. op. 64 per vl. e orchestra di Mendelssohn, Introduction et Rondò Capriccioso op. 28 di Saint-Saëns – fino alla contemporaneità della Fantasia op. 630 per saxofono soprano e orchestra di Villa-Lobos. Come sottolinea Salvatore Giordano, presidente del Conservatorio Rossini, «la Festa della Musica sarà l’occasione per poter apprezzare gli interpreti del futuro in brani particolarmente impegnativi non solo dal punto di vista tecnico ma anche per le richieste interpretative, brani che se da una parte daranno agli allievi la possibilità di mostrare quanto appreso durante il percorso di studi dall’altra offriranno al pubblico la possibilità di scoprire/riscoprire opere indimenticabili della musica d’arte, frutto di quattro compositori accomunati nella genialità e nella precocità compositiva, grandi esempi per i nostri allievi. I giovani interpreti inoltre si confronteranno con una compagine professionale quale la FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana, un’esperienza fondamentale per la loro crescita.»
Solisti della serata saranno Edoardo Maria Pedrelli (oboe), Federico Umbri (pianoforte), Gretha Mortellaro (saxofono), Caterina Bartoletti e Fakizat Mubarak (violino).
«I talenti del concerto del 21 giugno – precisa Fabio Masini, direttore del Conservatorio Rossini – sono stati selezionati tramite audizione, al fine di iniziarli ai percorsi che dovranno affrontare al termine degli studi. Una selezione difficile dato l’alto livello del cospicuo numero di candidati presenti. A prova selettiva sono stati sottoposti anche tutti gli studenti che negli ultimi mesi sono stati protagonisti e saranno protagonisti di un cartellone di attività al centro della vita musicale cittadina: dall’open day del 22 maggio alla rassegna dei Concerti degli studenti, che, iniziata il 10 giugno, si concluderà il 3 luglio. In un tempo come quello che stiamo vivendo – prosegue il Direttore – credo che sia importante mettere in primo piano i giovani talenti, creare per loro eventi in cui potersi esprimere; siamo in un momento di rinascita e di maggiore attenzione alle infinite capacità che l’essere umano possiede, esplora e impiega per i suoi simili attraverso lo studio, il lavoro e l’arte; le istituzioni hanno il dovere di cogliere le specificità di questo nostro tempo per aprire agli studenti prospettive sul futuro.»
Il concerto, realizzato in collaborazione con AMAT, il Comune di Pesaro e la FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana, prevede l’ingresso con biglietto di cortesia di € 5,00 acquistabile presso la biglietteria del Teatro Rossini (mercoledì-sabato, h. 17-19.30) o online su vivaticket.com. Per informazioni: www.conservatoriorossini.it.