Pesaro, il 21 gennaio”Fantasia in sax” con Federico Mondelci

42

Secondo appuntamento con Sinfonica 3.0 al Teatro Sperimentale di Pesaro.Federico Mondelci è il nuovo sassofono solista

PESARO – Venerdì 21 gennaio 2022, alle ore 21.00, al Teatro Sperimentale di Pesaro, secondo appuntamento con Fantasia in sax  , la stagione invernale organizzata dall’Orchestra Sinfonica G. Rossini, insieme all’Assessorato alla Bellezza del Comune di Pesaro e all’azienda Xanitalia, che da 10 anni è al fianco dell’OSR nel sostenere l’arte e la cultura sul territorio.

Per indisposizione del solista Gaetano Di Bacco, il protagonista di “Fantasia in Sax” sarà Federico Mondelci, da oltre trent’anni uno dei più apprezzati interpreti della scena internazionale, nonché direttore artistico dell’Ente Concerti. A lui va il ringraziamento dell’Orchestra Rossini e del suo presidente Saul Salucci per aver accettato di esibirsi nelle vesti di sassofono solista.

Mondelci ha studiato al Conservatorio di Pesaro dove ha conseguito il diploma “cum laude” nel 1979 sotto la guida del M° Romano Mauriello e al Conservatorio Superiore di Bordeaux dove ha ottenuto il diploma con “Medaglia D’Oro” all’unanimità sotto la guida del M° Jean-Marie Londeix.

Si è esibito come solista con oltre 50 orchestre, tra cui l’Orchestra del Teatro Alla Scala, la New Zealand Symphony Orchestra, la BBC Philharmonic, l’Orchestra da Camera di Mosca, l’Orchestra Sinfonica di Bangkok e la Filarmonica di San Pietroburgo. Il suo repertorio non comprende solo le pagine ‘storiche’ ma è particolarmente orientato verso la musica contemporanea e Federico Mondelci affianca il suo nome accanto ai nomi dei grandi autori del Novecento (quali Nono, Berio, Nyman, Kancheli, Glass, Donatoni, Sciarrino, Scelsi, Gentilucci, Graham Fitkin, Nicola Piovani e altri compositori della nuova generazione); eseguendone le composizioni spesso a lui espressamente dedicate, produzioni di straordinario successo che lo conclamano come raffinato solista di raro e straordinario talento. Nel 2017 è stato insignito del titolo di “Marchigiano dell’Anno”.

A dirigere l’Orchestra Sinfonica G. Rossini in Fantasia in sax una giovane e talentuosa bacchetta: Diego Ceretta. Nato nel 1996, ha studiato Composizione al Conservatorio di Milano, dove si è diplomato in Violino col massimo dei voti e in Direzione d’Orchestra con la lode, sotto la guida di Gilberto Serembe, Daniele Agiman (direttore artistico OSR) e Luciano Acocella. È stato l’unico italiano finalista al Premio Cantelli 2020 (concorso che lanciò Riccardo Muti e Hubert Soudant), in cui gli è stato assegnato il Premio della Città.

Mondelci si esibirà sulle note del concerto per saxofono di Aleksandr Glazunov, tra le pietre miliari del repertorio di questo strumento, e su musiche di Ennio Morricone e Roberto Molinelli. In programma anche l’Ein musikalischer Spaß di Wolfgang Amadeus Mozart, noto anche come “Scherzo musicale” o con il titolo “I musicanti del villaggio”.

Ad aprire il concerto sarà una world première commissionata dall’OSR: una nuova composizione per soli archi Tra le mille venature, del compositore Danilo Comitini. Classe 1986, nato in Inghilterra, ha studiato composizione a Pesaro e successivamente si è perfezionato col massimo dei voti al Conservatorio G. Verdi di Milano e a Roma, con lode, presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. La sua musica ha ottenuto importanti riconoscimenti ed è stata premiata da alcune delle più influenti personalità del panorama compositivo, trasmessa dalle principali emittenti radiofoniche, eseguita nei teatri e sale da concerto di importanti città italiane, e in prestigiosi contesti in paesi esteri.

Comitini descrive in questo modo la sua composizione: “un unico corpo sonoro, immobile, all’apparenza compatto, prende vita attraverso le sfumature di ogni singolo strumento, come una corteccia che, osservata da vicino, ci mostra i suoi imprevedibili dislivelli, le sue curve spigolose o morbide, la propria discontinuità. L’anima del legno diventa suono, che si espande tra le sue mille venature”.

Biglietti da 5 a 15 € (riduzioni per giovani e giovanissimi) disponibili alla biglietteria del Teatro Sperimentale (Tel. 0721 387548), aperta dal martedì al sabato dalle 17.00 alle 19.30; nel giorno di spettacolo anche dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 a inizio concerto. Online su www.vivaticket.it