Pesaro, concerto dell’Ensemble Aurata Fonte su musiche di Teodorico Pedrini

24

Martedì prossimo, presso la Chiesa dell’Annunziata, il concerto nell’ambito del progetto della Filarmonica Gioachino Rossini su Teodorico Pedrini, missionario e musicista marchigiano in Cina, nel 350° della sua nascita

PESARO – Martedì ,5 ottobre 2021, alle ore 21.00, presso la Chiesa dell’Annunziata a  Pesaro, si terrà il Concerto dell’Ensemble Barocco Aurata Fonte, Musiche di Teodorico Pedrini.

Il concerto è il momento culminante del progetto della Filarmonica Gioachino Rossini su Teodorico Pedrini, missionario e musicista marchigiano in Cina, nel 350° della sua nascita (1671-1746). Il progetto prevede la riscoperta e revisione critica delle Sonate di Pedrini, e la pubblicazione in cd di sei di esse, in prima edizione discografica italiana. Alla prima pubblicazione farà seguito, a breve, l’edizione delle altre sei Sonate contenute nel manoscritto.
Il gruppo barocco che cura la preparazione ed esecuzione del concerto è l’AURATA FONTE, ensemble di musicisti di Pesaro formato da Alessandra Bottai violino, Laura Pontecorvo flauto traversiere, Valeria Montanari clavicembalo, Fabiano Merlante arciliuto e Perikli Pite viola da gamba e violoncello barocco.
Durante concerto verranno eseguite le Sonate V – VI – VII – VIII – IX e XI, direttamente dal manoscritto delle “Dodici Sonate per violino solo col basso del Nepridi, opera terza. Tutto il concerto, preceduto da una presentazione storica, verrà eseguito con strumenti d’epoca.
Pedrini era un prete lazzarista marchigiano inviato da Propaganda Fide alla corte cinese nel 1702. Dopo un lungo e avventuroso viaggio arrivò a Pechino nel 1711 ove venne subito identificato dall’imperatore Kangxi come il suo principale musicista di corte.
In questa veste egli insegnò musica europea a tre figli dell’imperatore e ad altri figli di alti funzionari di corte, e redasse il primo trattato di teoria musicale occidentale mai pubblicato in Cina, il Lülüzhengyi-Xubian (1714). Costruì e importò molti strumenti musicali europei in Cina, alcuni dei quali sconosciuti in quel paese, ed inoltre compose le Dodici Sonate per violino, una parte delle quali viene eseguito in questa occasione, il cui manoscritto ancora inedito è conservato alla National Library a Pechino, e rappresenta l’unico corpus di musiche occidentali presente o ritrovato sinora, negli archivi storici cinesi.
Teodorico Pedrini fu anche il primo missionario non gesuita a stabilirsi alla corte di Cina e aprì al culto la chiesa di Xitang (Chiesa Occidentale), la prima chiesa non gesuita della capitale cinese. Fu un acceso esponente della controversia dei riti cinesi, che contrappose apertamente gli ordini missionari presenti in Cina, sostenendo per tutta la vita le posizioni della Santa Sede.
Pedrini morì a Pechino nel dicembre del 1746, senza essere mai riuscito a far ritorno nelle Marche o in Italia.
Il progetto è patrocinato dal Comune di Pesaro e dal Consiglio Regionale Marche e sostenuto da SKY TRADE. Con la collaborazione di AMAT.
Biglietto cortesia 3.00 euro – Prenotazioni e prevendite: Biglietteria Teatro Sperimentale tel. 0721 387548
AMAT tel. 071 2072439 – 071 2075880
www.amatmarche.net • www.fgr-orchestra.com • www.teatridipesaro.it
L’accesso al concerto sarà consentito nel rispetto delle normative anti Covid.