A Pesaro il 18 ottobre è Stradomenica: le iniziative previste

51

PESARO – Domenica 18 ottobre è Stradomenica. Appuntamento la mattina con il mercato della terza domenica del mese, nel rispetto delle normative vigenti e utilizzando i dispositivi di protezione individuale. Per garantire il distanziamento sociale in via La Marca le bancarelle verranno posizionate solo in un lato della strada, mentre verrà chiusa al traffico e vietata la sosta nel tratto di strada che costeggia piazzale Carducci (tra la pescheria e il tribunale, per chi viene da via Bramante sarà comunque garantita la svolta in via Gramsci).

Torna puntualmente a Pesaro anche il realizzato nell’ambito della Stradomenica, appuntamento mensile dedicato all’antiquariato, modernariato, vintage e collezionismo. Come ormai da consuetudine nel periodo autunnale, il mercato si terrà in piazzale Matteotti e nello spazio esterno a Rocca Costanza.
Il “Mercato dell’antiquariato” da circa vent’anni riunisce un crescente numero di espositori che presentano oggetti di pregiata qualità. Dai libri alle monete, dagli arredamenti agli attrezzi, dagli accessori all’oggettistica: oltre cento banchi di curiosità e valore per chi apprezza l’antiquariato, il modernariato e il vintage. Dalle ore 8.30 alle 19.00 – Ingresso libero.

Confermata anche la visita al parco Miralfiore.
Appuntamento alle ore 9.30, all’ingresso principale (lato Solferino, dopo l’arco). Per garantire la sicurezza di tutti è previsto un numero massimo di partecipanti: si prega di prenotarsi con SMS al numero 3403401389.
I partecipanti devono obbligatoriamente presentarsi muniti di mascherina e mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro. Il percorso (gratuito), organizzato per la Stradomenica, illustra gli aspetti naturalistici del parco nel cuore della città, a due passi dal centro e comprende la visita all’area naturalistica intitolata a Brilli Cattarini.

Con ottobre torna la Stradomenica con Card Pesaro Cult.
Ogni terza domenica del mese puoi visitare le sedi di Pesaro Musei e mostre in corso solo con Card Pesaro Cult senza pagare il biglietto. Inoltre visita guidata al Museo Officine Benelli e apertura della Casa-museo Giovanni Gentiletti e della Sinagoga.
Palazzo Mosca – Musei Civici h 10-13 / 15.30-18.30
Il museo della città che conserva importanti collezioni e ospita esposizioni temporanee. Fino al 10 gennaio 2021 da vedere la mostra “NOI. Non erano solo canzonette”.
Museo Nazionale Rossini h 10 – 13 / 15 – 18
Il museo dedicato al grande compositore pesarese per scoprirne vita e opere in due atti e un intermezzo. Da vedere la seconda parte della mostra “NOI. Non erano solo canzonette”.
Casa Rossini h 10-13 / 15.30-18.30
La casa natale di Gioachino Rossini con Store esclusivo. Fino al 29 novembre 2020 da vedere la mostra “MAOMETTO II” con appendice al Museo Nazionale Rossini.
Area archeologica di via dell’Abbondanza h 10.30-12.30 / 15.30-17.30
Un “gioiello” da ammirare: la domus romana in centro storico, a pochi passi dai musei. Costruita fra la fine del I sec. a.C. e gli inizi del I sec. d.C., l’area è stata musealizzata per essere fruita al meglio grazie ad un innovativo percorso multimediale.
Area archeologica e Antiquarium di Colombarone h 10-13 / 15.30-18.30
Il sito nel Parco San Bartolo ricco di tracce architettoniche e l’adiacente museo con i reperti degli scavi, documentano secoli di storia del territorio medio-adriatico (sede sempre a ingresso con Card Pesaro Cult).
Officine Benelli Stradomenica con visita guidata h 16
Il museo della moto nella sede storica dell’azienda Benelli, ultimo esempio di archeologia industriale di Pesaro. Mille metri quadrati in cui sono in esposizione permanente 150 motociclette dai primi modelli degli anni venti fino all’attuale produzione, in una ambientazione unica nel suo genere (sede sempre a ingresso con Card Pesaro Cult).
Casa-museo Giovanni Gentiletti apre ogni Stradomenica h 10 – 13 / 15.30 – 19.30
La Casa-museo dello scultore pesarese (Candelara 1947 – Pesaro 2010) a Santa Maria Dell’Arzilla ovvero la sua fucina-studio da scoprire attraverso sei sale espositive: al piano terra, Superfici, Frammenti e Trittici, al primo piano, Forme Zoomorfe, Aironi e Calendari. Visita guidata (2 persone alla volta, turni di 15 minuti).
Sinagoga apre ogni Stradomenica h 10-13 (ingresso libero)
Nel cuore dell’antico quartiere ebraico, da scoprire la Sinagoga sefardita (o di rito spagnolo) risalente alla metà del XVI secolo; conserva ancora il forno per il pane azzimo, la vasca per i bagni di purificazione, la fontanella per il lavaggio delle mani, il pozzo.

L’ingresso alle sedi è contingentato e non può superare le 25 presenze ogni ora, fa eccezione Casa Rossini accessibile da una persona alla volta o da singolo nucleo famigliare con visita di massimo 15 minuti. Obbligo di mascherina.