Il programma del 4 e 5 settembre di “Pesaro, i tuoi spazi: tra Borghi e Quartieri”

9

 

La rassegna culturale che anima l’intero territorio della città propone una camminata per conoscere la storia venerdì pomeriggio e una lettura da Leopardi per parlare d’amore il sabato

PESARO – Nuove proposte della rassegna culturale  “Pesaro, i tuoi spazi: tra Borghi e Quartieri” previste per oggi e domani.

Venerdì 4 settembre ore 18.30

Walkscape: camminare per conoscere la città: ‘A un tiro di schioppo’ a cura di Etra associazione. Il percorso risuona delle cannonate che vennero sparate dal monte Ardizio verso la Rocca nelle battaglie che condussero all’Unità d’Italia; un percorso che richiama l’attenzione non sul centro storico, quindi non su un’area o una zona particolarmente ricca di monumenti di rilievo artistico, ma anzi su una zona della città nuova: quella che nasce quando si abbattono le mura e si aprono le porte, una zona che arriva fino alla base del Monte Ardizio e racconta di uno spaccato della città che diventa moderna. L’iniziativa è gratuita ma è consigliata la prenotazione (349 8062441 Antonella Micaletti); si suggerisce di portare il proprio cellulare. Ritrovo in piazzale Matteotti all’ingresso di Rocca Costanza.

Sabato 5 settembre ore 18

A Monteciccardo nel bosco storico della Contessa Costanza Perticari, l’associazione ‘Le Voci dei Libri’ legge ‘Se questo è amore, che io non so…’ dal Diario del primo amore di Giacomo Leopardi; con Giuseppe Esposto, Giorgia D’Angelo, Sara Girometti. Un luogo meraviglioso ospita questa lettura, un parco che si potrebbe definire letterario visto ci passava le sue giornate, leggendo e recitando, Costanza Monti Perticari cui piaceva ospitare tanti protagonisti della musica, della letteratura e del teatro dell’epoca; tra quegli ospiti c’era quasi sicuramente anche Leopardi. Da qui l’idea di affidare alle voci recitanti la lettura del diario del primo amore di Leopardi che può essere definito una straordinaria anatomia del sentimento d’amore. Siamo nel 1817, quando a casa Leopardi arriva da Pesaro, Gertrude Cassi la cugina del padre Monaldo sposata Lazzari. Giacomo ha 19 anni e mezzo, lei 7 anni più di lui, ma l’incontro è fatale. In 20 pagine, Giacomo scrive questo Diario del primo amore, dove descrive in maniera lucidissima e quasi scientifica, tutte le fasi dell’innamoramento, intuendo da subito che l’amore è, come tutti i sentimenti, molto complicato e particolarmente complicato per lui che aveva una straordinaria capacità di provare ogni sentimento in modo profondo.

www.pesarocultura.it