I Teatri di San Severino Marche sbarcano su Facebook

8

DiPietrantonio

Emergenza Coronavirus,  Teatri di San Severino non rinunciano alla nuova stagione. Incontri con i protagonisti in modalità “da remoto”

SAN SEVERINO MARCHE – I Teatri di Sanseverino non rinunciano a una nuova stagione che arriva in tempi davvero straordinari e che, a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, deve fare i conti necessariamente con il distanziamento sociale e il divieto assoluto di assembramenti.

Per questo il direttore artistico, Francesco Rapaccioni, ha deciso di proporre molte delle attività già programmate da settimane in modalità “da remoto” con interviste ai veri protagonisti tra cui scrittori, giornalisti e studiosi, in una formula inedita.

“Useremo la rete come fosse un vero palcoscenico – spiega Rapaccioni, che annuncia – Le prime nostre proposte riguarderanno incontri con autori straordinari come Donatella Di Pietrantonio, scrittrice vincitrice del premio Campiello nel 2017 e in libreria con il suo nuovissimo, splendido e imperdibile romanzo “Borgo Sud”, edito da Einaudi, o ancora Sandro Veronesi, vincitore di ben due premi Strega il secondo dei quali quest’anno con “Il colibrì”, edito dalla Nave di Teseo. Con noi ci saranno anche il teologo Vito Mancuso, gli scrittori Andrea Vitali ed Edoardo Nesi, un altro premiato allo Strega. Si tratta di tutti autori che hanno in uscita nuovi titoli. Poi molti altri tra cui il giovane Gabriele Dadati, rivelazione della storia dell’arte italiana e autore di un intrigante libro sulla Modella di Klimt, quadro rubato a Piacenza negli anni Novanta e misteriosamente riapparso anni dopo, un giallo mai chiarito”.

Seguire la nuova stagione sarà semplice: basterà collegarsi, l’invito è valido anche per chi non è abbonato, alla pagina Facebook dei Teatri di Sanseverino.

Nella foto: il direttore artistico Francesco Rapaccioni con la scrittrice Donatella Di Pietrantonio