Senigallia, foce del Misa: domani iniziano i lavori per rimuovere la ghiaia

22

La Regione Marche rende noto l’intervento di somma urgenza finalizzato  ad aumentare la capacità di deflusso del Fiume Misa

SENIGALLIA (AN) – È in programma, per domani mattina, martedì 28 novembre, l’avvio dell’intervento di somma urgenza per rimuovere la barra di ghiaia che si è formata alla foce del Misa e che ostacola, innalzando il livello dell’acqua, il deflusso del fiume. L’importo è di circa 100.000 euro, compreso trasporto, smaltimento e analisi ambientali e ad occuparsene sarà l’impresa Eco Demolizioni di Rimini che già opera, per il Comune di Senigallia, per la sistemazione degli arenili. Il tratto interessato dai lavori è di circa 50 metri dalla barra verso monte ed il volume da rimuovere è stimato in 5000 metri cubi. Si tratta di materiale ghiaioso di provenienza fluviale che sarà trasportato ad Ostra, nell’area di deposito temporaneo, poiché l’area di deposito di Senigallia, attualmente individuata, è piena per effetto degli altri lavori. L’intervento risulta particolarmente importante per aumentare la capacità di deflusso del Fiume Misa. L’intervento, finanziato con fondi commissariali, è stato disposto dal vicecommissario Stefano Babini insieme con il Dipartimento regionale Infrastrutture e territorio e il Comune di Senigallia.