San Severino, la bellezza di Elcito nella nuova campagna social della Regione

11

SAN SEVERINO MARCHE – La bellezza di Elcito – una delle tante frazioni del vastissimo e fascinoso territorio settempedano, conosciuta da molti come il “Tibet delle Marche” –, figura tra i fotogrammi della nuova campagna promozionale della Regione che ha come social ambassador Gianmarco Tamberi, campione del mondo e campione olimpico di salto in alto che ha scelto la sua terra d’origine per vivere e allenarsi.
Nello straordinario borgo medioevale che sorge su uno sperone roccioso a 821 metri d’altitudine alle pendici del monte La Pereta, non lontano dal San Vicino, dove un tempo sorgeva un antico castello eretto a difesa dell’abbazia benedettina di Valfucina, Tamberi è arrivato verso la fine di dicembre dello scorso anno, in una mattinata baciata dal sole, per girare, tra la curiosità di alcuni visitatori ed escursionisti che avevano scelto la quiete e il richiamo della Riserva naturale regionale del Monte San Vicino e del Monte Canfaito, alcune immagini poi utilizzate per le campagne social iniziate proprio in apertura di questo 2024.
La strada che si arrampica fino alla chiesina di San Rocco vede Tamberi impegnato nel promuovere le “escursioni” nella nostra regione. Un dettaglio che non è certo passato inosservato come non sono passati inosservati i fotogrammi che riprendono il panorama di Elcito, località scelta per rappresentare l’intero Maceratese.
“Gianmarco Tamberi – ha spiegato il presidente della Regione e assessore al Turismo, Francesco Acquaroli, presentando la campagna – ha saputo farsi ispirare e ha saputo cogliere nuovi spunti per raccontare le tante peculiarità della nostra regione, con la sua impronta e la capacità di divertirsi. Le Marche hanno molto da offrire, in ogni stagione, e noi vogliamo continuare a raccontarlo per ampliare sempre di più l’offerta e i target di riferimento”.
Insieme alle escursioni Tamberi racconta anche altri motivi per i quali vale la pena scegliere le Marche: “Arte e cultura”, “Benessere”, “Enogastronomia” e “Borghi incantevoli”. Questi sono quelli che vengono tecnicamente definiti i “topic” degli spot che narreranno dell’unica regione d’Italia al plurale.