Macerata, alla Scuola De Amicis la Giornata diritti dell’infanzia

Una pergamena del Comune alle scuole

MACERATA – La Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, celebrata in tutto il mondo il 20 novembre, a Macerata è iniziata con un momento fortemente simbolico che è la consegna alle scuole della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza nella versione realizzata da Save The Children.
L’Assessore alla Cultura e alla Scuola e vice sindaco Stefania Monteverde stamattina ha personalmente consegnato la pergamena ai bambini e alle insegnanti della scuola De Amicis, alla presenza del dirigente scolastico Moreno Trubbiani. Una scuola scelta a simbolo di tutte le 41 scuole maceratesi, dai nidi d’infanzia alle scuole primarie, che stamattina hanno ricevuto la pergamena accompagnata da una lettera del sindaco Romano Carancini e dell’assessore Monteverde, per stimolare la riflessione e rinnovare l’impegno per la tutela dei diritti dei bambini.
“Tutelare i diritti dei bambini significa tutelare i diritti di tutti. Per questo abbiamo voluto consegnare alle scuole la Convenzione Onu per i diritti dei bambini e delle bambine come segno dell’alleanza educativa tra le istituzioni per un patto a difesa dei diritti. La scelta è ricaduta sulla scuola De Amicis dell’Istituto comprensivo Fermi perché è la prima scuola pubblica sorta a Macerata nel 1911, simbolo di un impegno di tutti a promuovere il diritto alla scuola diritto fondamentale per una crescita libera” ha spiegato ai bambini e alle bambine il vicesindaco Stefania Monteverde, dopo aver portato il saluto del sindaco impegnato con l’assemblea nazionale dell’Anci.
La Scuola De Amicis, hanno sottolineato le insegnanti della scuola, è una scuola dalle forti radici in cui si lavora molto per l’interculturalità, una scuola proiettata verso il futuro perché adotta metodi educativi all’avanguardia come il metodo didattico finlandese che supera le tradizionali divisioni del sapere in materie con un approccio in cui un argomento generale diventa il perno su cui ruotano tutte le discipline, facendo così ricerca, comunicazione e scambio culturale.
L’incontro alla De Amicis è stato caratterizzato da grande partecipazione festosa e consapevole dei bambini dei plessi d’infanzia e primaria che hanno mostrato il lavoro fatto in questi giorni sul tema dei diritti dell’infanzia con cartelloni e componimenti, anche in inglese, che i bambini hanno letto durante l’incontro.
Proseguiranno per tutta la settimana le iniziative promosse dal Comune di Macerata per i 30 anni della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, finalizzati a sensibilizzare la cittadinanza ad una attenzione costante per la tutela e la promozione dei diritti di bambini, bambine e adolescenti. La settimana è patrocinata dalla Garante regionale per l’Infanzia e si svolge in collaborazione con scuole, associazioni e istituzioni del territorio. Il programma nel sito www.comune.macerata.it