Gianni Cazzola chiude la 17° edizione dell’Ancona Jazz Festival

15

gianni cazzola

Sabato 15 agosto il batterista tra i più stimati in Italia sarà in concerto all’Agriturismo Aion di Moroder con ospite Cesare Mecca

ANCONA- L’associazione Spaziomusica chiude la diciassettesima edizione dell‘Ancona Jazz Summer Festival, con un appuntamento sold out, quello con il quartetto del batterista Gianni Cazzola con ospite la tromba di Cesare Mecca, in programma sabato 15 agosto alle ore 21.30 all’Agriturismo Aion di Moroder, anche quest’anno partner del festival.

Gianni Cazzola, batterista tra i più stimati in Italia e personaggio unico nella scena del jazz nazionale, basta citare qualche nome celeberrimo con cui ha collaborato: Billie Holiday, Chet Baker, Tommy Flanagan, Gerry Mulligan, Dexter Gordon, Lee Konitz, Phil Woods, Sarah Vaughan, Helen Merrill. È sua la batteria che accompagna Mina in canzoni famosissime come Grande grande grande e E penso a te. E nel suo itinerario artistico non poteva mancare di guidare spesso gruppi pieni di giovani talenti italiani che ama scoprire, in progetti specifici importanti come l’ Italian Repertory Quartet e quest’ultimo Italian Standard. Oltre alla affidabilità totale di Orciari, potremo ascoltare il fulgore del pianista Simone Daclon, il giovanissimo formidabile Cesare “Lee” Mecca, ma soprattutto la sassofonista Sophia Tomelleri dalla fluidità nel fraseggio e una sonorità larga e potente.

La formazione: Gianni Cazzola, batteria; Simone Daclon, pianoforte; Alex Orciari, contrabbasso; Sophia Tomelleri, sax tenore; Cesare Mecca, tromba.

Il festival si chiude con grande successo dopo 5 serate alla Mole Vanvitelliana tutte sold out e i piacevoli concerti all’Agriturismo Moroder dove buon cibo e grande jazz si sono fusi in godibilissimi appuntamenti. Spaziomusica sta già lavorando alla programmazione autunnale per permettere agli appassionati spettatori di godere in tutta sicurezza e nel rispetto delle regole anti Covid 19 della buona musica, cifra distintiva da oltre 47 anni dell’associazione diretta da Giancarlo Di Napoli e Massimo Tarabelli.

Il festival è stato possibile grazie allo storico sostegno economico del Comune di Ancona, Regione Marche e Mibact, e anche grazie al contributo erogato tramite Art Bonus del Gruppo Zaffiro e dall’Azienda Agricola Moroder. Ancona Jazz è membro della rete regionale Marche Jazz Network, nazionale I-Jazz ed europea Europe Jazz Network.