Capodanno 2018 a Pesaro: musica e festa in piazza

157

Capodanno 2018 a Pesaro: musica e festa in piazza PESARO – Musica e divertimento per la notte di San Silvestro a Pesaro. Il Comune di Pesaro rinnova, insieme a Pesaro Parcheggi, l’appuntamento con i suoi cittadini per festeggiare in piazza del Popolo l’arrivo dell’anno nuovo.

Domenica 31 dicembre si esibiranno tre band dal vivo, ingresso gratuito per tutti. La serata, presentata da Stefano Oro, si aprirà alle 22.30 con i Blues Quartet, un gruppo “on the road” che proporrà brani internazionali, tra cui i successi di Elvis, Johnny Cash, Blues Brothers, Doors, Ray Charles, Chuck Berry.

Il saluto al nuovo anno è invece affidato ai Fenek, una band tutta “da ballare e cantare” con un repertorio di classici e delle ultime hit del rock e del pop italiano (Vasco, Litfiba, Gianna Nannini..) e internazionale (Rolling Stones, Beatles, Depeche Mode, Black Keys, Tina Turner, Led Zeppelin). Per il grande finale, l’energia coinvolgente di Joe Castellani e della sua band che chiuderanno la notte di musica, con una selezione dei migliori brani ’70 e ’80, che hanno fatto sognare e ballare milioni di persone con melodie intramontabili.

Le bancarelle della Piazza per l’occasione sono aperte fino alle 24. E potrete anche pattinare in notturna, fino all’una di notte, sulla nostra panoramica pista sul ghiaccio a forma di cuore.

E per chiudere in musica il 2017 e iniziare in bellezza il 2018, sono in programma due concerti. Il 30 dicembre, dei giovani talenti della Gioachino Rossini Orchestra al teatro Sperimentale alle 21, con ingresso gratuito. Il primo dell’anno al teatro Rossini alle 21.15, il concerto di Capodanno dell’orchestra Sinfonica G. Rossini, www.orchestrasinfonicarossini.it, www.vivaticket.it (info. botteghino teatro Rossini 0721387620).

E non è finita, alle 11 del 1 gennaio al via all’XI edizione del Giro di Capodanno. L’iscrizione è gratuita, basta presentarsi con un cappello di Babbo Natale e aggiungersi a questo fantastico allenamento collettivo su un percorso cittadino di 10 km, perché “Chi va forte il primo dell’anno va forte tutto l’anno”.