Vacanze in Italia con l’autobus: collegamenti anche per le Marche

142

vacanze autobusANCONA – É un vero e proprio revival quello che sta vivendo l’autobus, mezzo di trasporto che pareva essere relegato ormai all’ambito cittadino e ai brevi spostamenti e che invece sta tornando in auge grazie al boom del low-cost. Cresce il numero di italiani che sceglie la comodità di un bus per raggiungere i luoghi di vacanza, da nord a sud, Marche incluse: la regione adriatica è sia punto d’arrivo che di partenza per linee autobus da e per le regioni del Nord e per le principali città italiane.

Proprio per questo motivo il portale di viaggi GoEuro ha deciso di pubblicare una mappa interattiva suggerendo diversi collegamenti tra alcune delle maggiori città italiane e località di villeggiatura raggiungibili direttamente in pullman. Chi sceglie le Marche per le proprie vacanze estive può raggiungere il capoluogo Ancona partendo da Milano e passando via Rimini e Riccione, per poi arrivare alla meta finale, magari la bellissima Numana o le altre località balneari della costa marchigiana. Da Milano e da Roma ad Ancona c’è anche il collegamento diretto: grazie alle diverse compagnie disponibili è possibile recarsi nella città dorica in poco più di 6 ore di viaggi, in tutta comodità e senza cambi. Il vero vantaggio di utilizzare il pullman rispetto ad altri mezzi di trasporto, come il treno ad esempio, è il prezzo: il viaggio da Milano ad Ancona, ad esempio, è davvero conveniente e può essere acquistato a partire da 16 euro per tratta.

Per chi invece vuol partire dalle Marche alla volta di altre località balneari, sempre sulla costa Adriatica, o le città d’arte della Toscana, oppure ancora Roma o Napoli, ci sono molte altre linee autobus disponibili. Ad esempio, per chi volesse raggiungere Venezia da Ancona, le soluzioni sono numerose e partono da un costo di 19,90 euro, mentre per andare a Roma dal capoluogo marchigiano il collegamento è diretto: in poco più di 5 ore si arriva nella capitale, acquistando un biglietto a partire da 13 euro.

In conclusione, anche per chi vive nelle Marche e deve muoversi usando un mezzo di trasporto che non sia l’auto privata, l’autobus è sempre più una soluzione da valutare perché comoda, flessibile e conveniente rispetto a treno ed aereo. Per spuntare un prezzo ancora migliore è consigliabile acquistare il biglietto con largo anticipo sulla partenza.

PR