San Severino, “Zefiro Torna”: il 22 luglio il concerto della Form

14

SAN SEVERINO MARCHE – La suggestiva cornice del piazzale degli Smeducci, a Castello al Monte, ospita mercoledì prossimo (22 luglio) uno degli eventi clou dell’estate settempedana: il concerto della Form, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, “Zefiro Torna”.
La colonna sonora delle Marche, nell’ambito della stagione “Aperti per Ferie” dei Teatri di Sanseverino, propone nell’ambito del programma “Suoni per la rinascita” e del progetto “Marche InVita”, questo straordinario spettacolo dal vivo per la rinascita delle zone colpite dal terremoto.
Sul palco l’ensemble di fiati dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana, diretto da Daniele Rossi. In programma le Petite Symphonie per flauto, oboi, clarinetti, corni e fagotti CG 590 di Charles Gounod, la Serenata per dieci strumenti a fiato, violoncello e contrabbasso in re min., Op. 44 di Antonin Dvořák, la Sinfonia da Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini, nell’arrangiamento per fiati di Michele Mangani.
Il richiamo all’aria e alla piacevole brezza della bella stagione, da cui trae spunto il titolo di questo concerto “Zefiro Torna”, allude sia al “soffio” dei fiati che formano l’ensemble strumentale col sostegno di violoncello e contrabbasso, sia al carattere dei brani in programma tutti ispirati, pur nella diversità di genere e stile, al concetto di “serenare”, ovvero a quel senso di serenità, di allegria, di benessere, di leggerezza che ispira il ritrovarsi insieme nelle sere d’estate per suonare ed ascoltare musica en plein air.
I protagonisti della serata saranno: Francesco Chirivì (flauto), Fabrizio Fava e Marco Vignoli (oboe), Sergio Bosi e Michele Scipioni (clarinetto), Giuseppe Ciabocchi e Giacomo Petrolati (fagotto), Alessandro Fraticelli, Andrea Caretta e Lorenzo Valentini (corno), Alessandro Culiani (violoncello), Luca Collazzoni (contrabbasso).
A dirigere l’ensemble il maestro Daniele Rossi, docente di Fisarmonica presso il liceo musicale di Pesaro. Rossi a partecipato a vari concorsi nazionali e internazionali piazzandosi tra i primi posti, ha suonato in formazioni orchestrali e cameristiche con direttori quali Jurowskj, Gorli, Garegnani e collaborato con compositori come Avital, Donati, Talmelli, Masini e Molinelli. Ha suonato e tenuto concerti in diverse sedi e località sia all’estero (Francia, Lussemburgo, Austria, Svezia, Germania) sia italiane: Teatro dell’Arte di Milano, Teatro Palladium di Roma, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Ponchielli di Cremona, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro dell’Aquila di Fermo, Teatro Sociale di Como, Teatro Ariosto di Reggio Emilia, Teatro Lauro Rossi di Macerata, Teatro delle Muse di Ancona, Teatro la nuova Fenice di Osimo, Teatro Valle di Chiaravalle, Teatro C. Melisso di Spoleto, Auditorium di Foligno, Teatro Rossini – Sala della Repubblica di Pesaro, Teatro della Fortuna di Fano, Teatro Masini di Faenza, Teatro Storchi di Modena, Sala concerti AIDM di Roma, Università popolare di Milano – SIEM. Con il “Sinequanon Akkordeon Ensemble” ha inciso in cd l’opera omnia di Luciano Fancelli.
L’ingresso è gratuito. Per informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere alla Pro Loco di San Severino Marche, tel. 0733/638414 (aperta da martedì, ore 9-12.30 / 16-19).