San Severino Blues Marche Festival, concerto di Sara Zaccarelli

24

Il 19 luglio in piazza del Popolo nel rispetto delle norme per il contenimento del Coronavirus.Evento gratuito, prenotazione obbligatoria

SAN SEVERINO MARCHE – Torna puntuale come ogni estate il grande concerto gratuito del San Severino Blues Marche Festival in piazza del Popolo, grazie alla forte volontà di ripartenza dell’Amministrazione comunale, nel rispetto delle vigenti norme per il contenimento del Coronavirus e quindi con mascherine, distanziamento dei posti a sedere e prenotazione obbligatoria alla Pro Loco (tel 0733.638414).
Domenica,19 luglio 2020, alle ore 21,30, il salotto buono della città accoglie il quintetto della brava cantante bolognese Sara Zaccarelli: una nuova straordinaria artista, una cantante con una voce e una capacità d’interpretazione uniche.
La sua passione per la musica afroamericana è cresciuta con i Groove Company e la crema dei musicisti blues italiani, tra i quali l’hammondista Pippo Guarnera e il batterista Vince Vallicelli e si è sviluppata, da compositrice e musicista, con Two Woman Band, il duo femminile costituito insieme a Rita Girelli. Si è affermata, incantando il pubblico, nei palchi di festival tedeschi, svizzeri, francesi e italiani, tra i quali Porretta Soul, dove si è esibita accanto agli americani Sax Gordon e Toni Green.
Artista eclettica passa dalla malinconia dei blues tradizionali alla solarità del soul, senza dimenticare l’energia del funky e dell’R&B. Con il bel disco “Sing for my soul” ha creato un originale progetto musicale neo-soul di livello internazionale che l’avvicina a colleghe come Lauryn Hill, Amy Winehouse, Sade, Erykah Badu, Alicia Keys. Oltre alle magnifiche e particolari versioni di “I Will Survive” di Gloria Gaynor e di una cover di John Hiatt con Ry Cooder, l’album è composto da altri 7 brani originali, tra i quali quello che dà il titolo alla raccolta, una canzone con un coraggioso testo contro la violenza sulle donne e la violazione dei diritti umani.
San Severino aspetta anche l’arrivo, il 25 luglio, di Kirk Fletcher, star del festival e il 1 agosto dei Band of Friends, il quartetto con musicisti originali di Rory Gallagher, icona mondiale del rock blues, per celebrare la musica e lo spirito del grande chitarrista irlandese a 25 anni dalla sua scomparsa. Per questi due eventi l’attesa è grande a giudicare dalla richiesta di biglietti (15 €), a maggior ragione si consiglia la prenotazione.