A Castelfidardo il 45° Premio Internazionale della Fisarmonica: ecco quando

23

pif

Dal 16 al 20 settembre a Castelfidardo PIF Premio Internazionale della Fisarmonica con tanti ospiti: il 19 concerto di Raphael Gualazzi

CASTELFIDARDO –  Un’edizione diversa ma non meno speciale, fedele ad una prestigiosa tradizione e alle sfide dell’innovazione, in linea con lo slogan coniato in tempi non sospetti. In forza di una macchina organizzativa già ben lanciata in grado di cogliere e trasformare in opportunità le esigenze di questo periodo storico, il 45° PIF a Castelfidardo dipingerà dal 16 al 20 settembre tutti i colori del mondo.

«Un tema che non potrebbe essere più azzeccato: la musica e le note della fisarmonica hanno alleggerito una fase di grave difficoltà e più che mai vogliamo condividerle in un’ampia dimensione – ha detto il sindaco Roberto Ascani nella conferenza stampa on line -. Con la squadra composta dal maestro Renzo Ruggieri, assessorato alla cultura, Pro Loco e Owl solutions che ringrazio per l’impegno profuso nel cercare vie alternative, abbiamo trovato un equilibrio sulle novità da apportare al programma attorno a due parole: diretta e social. Tutte le nostre esperienze saranno trasmesse in streaming attraverso piattaforme che consentiranno una fruizione più estesa possibile: una scommessa in cui crediamo molto, nel rispetto degli accorgimenti che daranno modo di vivere in sicurezza anche gli eventi in presenza». Un doveroso ringraziamento è stato poi espresso a favore di partner come Regione Marche, Fondazione Carilo, Camera di Commercio e alle aziende di settore che stanno fornendo prezioso sostegno e suggerimenti. Quanto ai contenuti artistici, il direttore Renzo Ruggieri ha illustrato le news di un regolamento riscritto praticamente da capo. «Il concorso verterà su tutti i generi del PIF, focalizzandosi sulle sei categorie principali: Premio per concertisti e classica, virtuoso, world music, jazz, tango, Gervasio Marcosignori che verranno valutate con i punteggi standard in ventesimi formulati dalla giuria internazionale collegata da remoto. Ai giovani, che sono una fascia fondamentale per la sfera fisarmonicistica, dedicheremo invece una categoria apposita, votata dal pubblico affinchè non sia una gara con rigide graduatorie ma una festa in cui si gratificano i più meritevoli con premi speciali».

Programma

21:30
Concerto d’Apertura
TUTTI I COLORI DEL MONDO
Compagnia degli Istanti

Roberto LORI (regia, coreografia)
Daniele Di BONAVENTURA (bandoneon, piano)
Angelo MIELE (fisarmonica)

Fabio Bacaloni (attore, danzatore)
Roberta Conti (visual artist)
Michela Paoloni (danzatrice)
Filippo Ruggieri (filmmaker)

17 settembre

14:00 Audizioni CLASSICA I (prima parte) 5 candidati
16:30 Pausa
17:00 Audizioni CLASSICA I (seconda parte) 5 candidati
19:30 Fine audizioni
21:30 Concerto
DANILO REA (piano)
LUCIANO BIONDINI (fisarmonica)

18 settembre

14:00 Audizioni JAZZ 5 candidati/gruppi
16:00 Seminario JAZZ:
THE WORLD ACCORDION TO GIL
Gil Goldstein in diretta streaming dagli USA
17:00 Audizioni VIRTUOSO 10 candidati
19:00 Fine audizioni
21:30 Concerto
MEMORIES: LUCIANO FANCELLI
Virtuosity Duo
Andrea Di Giacomo, Valerio Russo
Italian Accordion Quintet
Romano Benetello, Gianfranco De Lazzari, Omar Francescato, Roberto Rusalen, Roberto Salvalaio

19 settembre

14:00 Audizioni GERVASIO MARCOSIGNORI AWARD 5 candidati
15:00
Seminario WORLD:
UN’ANCIA A SANTIAGO DE COMPOSTELA
Fabio Turchetti con video e contributi dal vivo
16:00 Audizioni WORLD 10 candidati/gruppi
19:00 Fine audizioni (contributi video)
21:30 Concerto
RAPHAEL GUALAZZI (piano, voce)
feat. Renzo Ruggieri (fisarmonica)

20 settembre

14:00 Audizioni ASTOR PIAZZOLLA AWARD 10 candidati/gruppi
17:00 Seminario CLASSICA:
LA VITA ATTRAVERSO LE COMPOSIZIONI
Viatcheslav Semionov con video e streaming finale
18:00 Audizioni CLASSICA II (brano d’obbligo) 3 candidati
19:00 Fine audizioni
21:30 GALA FINALE E PREMIAZIONE