MT Spazio on line, il 13 maggio appuntamento con Albert Vidal

12

L’artista catalano presenta  un frammento del Canto III dell’Inferno  della Divina Commedia.Il 15 maggio la compagnia inglese Imitating the dog in Heart of darkness tratto da Cuore di tenebra di Joseph Conrad

ANCONA – Prosegue la programmazione di MT SPAZIO ON LINE/ Appuntamento con il Teatro.Il nuovo appuntamento è mercoledì 13 maggio alle ore 19, con un frammento del Canto III della Divina Commedia, introdotto da Albert Vidal un contributo video inedito, dedicato al pubblico, in cui l’artista catalano illustra la sua originale interpretazione.

Albert Vidal, artista e performer catalano è considerato uno dei grandi Maestri europei nell’arte della voce e del movimento. Attore di teatro e cinema, ha creato più di 65 opere teatrali e performative che sono state presentate in tutti i grandi Festival internazionali.  Il suo lavoro attinge a Jacques Lecoq, Dario Fo, Kazuo Ohno, ma, nel corso della sua carriera l’artista ha anche approfondito, con un originale approccio antropologico, l’arte antica del canto Sufi, Mongolo e Tellurico oltre alla tradizione delle danze  Topeng a Bali e le danze di possessione Bori in Niger.
Questo grande artista poliedrico e  geniale è stato ospite del Festival Internazionale di Polverigi  in più occasioni con performance straordinarie : Aperitivo (1980)  che lo fece conoscere a livello internazionale. Danza per un momento di solitudine (1981),  El hombre urbano parco antropologico (1984) e Monje del caos (1994).
Albert Vidal ha ricevuto innumerevoli premi e riconoscimenti, tra cui, nel  2018 il Premio Nazionale della Cultura assegnatogli dallo spagnolo  Consiglio Nazionale della Cultura e delle Arti.

Venerdì 15 maggio dalle ore 11 è possibile vedere on line Heart of darkness (Cuore di tenebra), l’audace allestimento del classico di Joseph Conrad, portato in scena dalla compagnia inglese imitating the dog, nota per saper fondere con maestria diverse discipline: performing arts, cinema, arti visive, suono e graphic novel. Lo spettacolo, riduzione e regia di Andrew Quick e Pete Brooks, video Simon Wainwright, scene e costumi Laura Hopkins, luci Andrew Crofts, musica Jeremy Peyton Jones; in scena vedremo: Laura Atherton, Morgan Bailey, Keicha Greenidge, Morven Macbeth, Matt Prendergast.
Lo spettacolo è stato co-prodotto da MARCHE TEATRO ed ha debutto al Teatro Sperimentale di Ancona il 10 e 11 novembre 2018. Lo spettacolo è stato coprodotto oltre che da Marche Teatro da: Lancaster Arts at Lancaster University e Theatre by the Lake da con il supporto di Arts Council England.
Lo spettacolo è presentato, on line, in lingua originale.
Heart od Darkness è introdotto da un contributo video del regista Pete Brooks, già visibile.
Inoltre sarà possibile partecipare ad un incontro con la compagnia il 15 maggio alle 15.30.
L’invito a collegarsi è già segnalato nello spazio dedicato.
Questo nuovo adattamento teatrale, scritto e diretto da Andrew Quick e Pete Brooks, riprende l’originalità narrativa di Conrad, il suo linguaggio, i temi e i personaggi e li intreccia con i lavori che si sono ispirati ad esso, ricollocando il cuore di tenebra in un Europa senza tempo e abbandonata. Questa versione capovolge le nostre aspettative: al centro della vicenda la protagonista è una donna di colore che parte alla ricerca del nostro moderno Kurtz.
Spesso considerato come il primo romanzo moderno, Cuore di tenebra ha ispirato numerosi adattamenti, il più famoso è senz’altro Apocalypse Now di Francis Ford Coppola ma ha anche influenzato altri generi incluso l’occhio dell’investigatore privato Philip Marlowe di Raymond Chandler.
Con la Compagnia imitating the dog MARCHE TEATRO ha già prodotto e sostenuto A farewell to arms, The Train, Tempesta in paradiso.

Rispetto al progetto MT SPAZIO on line il direttore di MARCHE TEATRO Velia Papa ha dichiarato:“Vogliamo condividere con gli spettatori la visione in rete di alcuni spettacoli per un tempo effimero, come avviene in teatro. Saranno visibili per una o più serate e poi scompariranno per restare impressi solo nella nostra memoria. Solo in alcuni casi resteranno visibili per un tempo più lungo. Il teatro è accadimento dal vivo e, se si traduce in immagini video, diventa inevitabilmente qualcos’altro: il più delle volte documento in altre, più rare, cinema. Gli appuntamenti saranno introdotti da uno speciale messaggio video, da parte degli artisti, dedicato al nostro pubblico.” 

Tra gli appuntamenti ci saranno spettacoli già presentati dal vivo nei nostri spazi o novità inedite. Non un archivio di registrazioni video più o meno accurate, quindi, ma un vero e proprio appuntamento con il teatro, da segnare in agenda e da non perdere.

www.marcheteatro.it