Montegiorgio, controlli Carabinieri: due arresti e una denuncia

44

MONTEGIORGIO (FM) – I Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Montegiorgio nel fine settimana hanno intensificato i controlli sul territorio dell’entroterra fermano, mettendo in campo più pattuglie ed avendo come obiettivi la prevenzione dei reati predatori, la tutela e sicurezza dei cittadini, ma anche la verifica del rispetto delle disposizioni volte a contenere il fenomeno epidemico del COVID-19 e il divieto di assembramento. I Carabinieri hanno perlustrato il territorio eseguendo controlli alla circolazione stradale e agli esercizi pubblici, affrontando situazioni impegnative dal punto di vista operativo.
In particolare, sabato pomeriggio, in Monte San Pietrangeli, nel corso di un controllo eseguito all’interno di un bar, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montegiorgio, unitamente a quelli della locale Stazione, hanno tratto in arresto un uomo 30enne, di origini marocchine, residente in un comune limitrofo, per oltraggio, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali. Nella circostanza, il predetto si era mostrato subito insofferente al controllo, apostrofando i Carabinieri con epiteti ingiuriosi, scagliandosi contro e cagionando loro lievi lesioni.
Analogo episodio è avvenuto anche a Montegiorgio, nel corso della notte tra domenica e lunedì quando, i Carabinieri delle Stazioni di Falerone e Santa Vittoria in Matenano sono dovuti intervenire congiuntamente perché un’altra persona, anch’essa 30enne di origini marocchine senza un domicilio stabile, stava arrecando disturbo al titolare di un bar e alla clientela, con fare fortemente agitato. Alla vista dei Carabinieri li aggrediva senza motivo apostrofandoli a malo modo e colpendo due di loro con alcuni calci e pugni, causando a quest’ultimi piccole lesioni. La persona, nella circostanza, è stata arrestata e dovrà rispondere di oltraggio, resistenza a Pubblico Ufficiale nonché di lesioni personali.
All’alba di oggi, sempre i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montegiorgio, nel corso degli ininterrotti controlli, a Torre San Patrizio hanno intimato l’alt ad un uomo 30enne della provincia di Ancona che, alla guida di autovettura, è risultato in stato di alterazione alcolica. Nella circostanza, approfondendo il controllo i Carabinieri lo hanno trovato in possesso di una modica quantità di cocaina. Il medesimo, al quale è stata ritirata la patente, dovrà rispondere di guida in stato di ebrezza e detenzione di sostanza stupefacente per uso personale.
Proseguono incessanti i controlli posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Montegiorgio per garantire la sicurezza e la tranquillità dei cittadini dell’area interna della Provincia Fermana. Le tempestive segnalazioni dei cittadini permettono alle Forze dell’Ordine di controllare capillarmente il territorio e debellare sul nascere i tentativi di prevaricazione, nonché prevenire e reprimere ogni forma di illegalità.
Resta alta l’attenzione dei Carabinieri al rispetto delle regole sul distanziamento interpersonale e sull’uso della mascherina, regole basilari fondamentali che unite a quella dell’igienizzazione delle mani rappresentano le modalità più efficaci per infrenare la diffusione del virus.