Macerata, scambi culturali: studenti francesi ospiti in città

MACERATA – Incontro di benvenuto ieri mattina  nella sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi Borgetti tra l’assessore alle Politiche europee Federica Curzi e undici studenti francesi di Issy Les Moulineaux e da altrettanti ragazzi italiani che li ospitano in questi giorni a Macerata, accompagnati dai rispettivi insegnanti Samantha Pagliaro, Francois Marie-Lanoë, Stefania Corradetti, Anna Maria Mazza.
Si tratta dei ragazzi che frequentano il Lycéé Ionesco di Issy-les-Moulineaux gemellato con l’I.I.S. Matteo Ricci di Macerata, nell’ambito degli scambi culturali e scolastici tra le due città, frutto di un gemellaggio che le lega dal 1982.

“Le relazioni tra scuole maceratesi e quelle dei comuni europei gemellati con Macerata, nate grazie alla firma del patto di gemellaggio istituzionale, sono una risorsa molto importante per lo scambio di buone prassi che l’Unione europea e la commissione Europea sostengono” ha detto l’assessore Curzi – “L’Europa punta moltissimo sulle competenze, al di là dello studio, del diploma, della laurea, perché sono preziose per il vostro futuro professionale.”
In mattinata i ragazzi hanno visitato la città, lo Sferisterio e i Musei civici e poi tutti con il naso all’insù per ammirare il Carosello dei Magi dell’orologio della torre civica allo scoccare di mezzogiorno, quindi la visita all’antica biblioteca Mozzi Borgetti e il pranzo insieme. Poi l’Ecomuseo Villa Ficana, il laboratorio La Tela, l’ Abbadia di Fiastra e altri centri della nostra provincia fino al primo aprile.
In ricordo della visita l’assessore Curzi ha donato loro la penna touch a tre colori con segnalibro del Comune di Macerata, mentre agli insegnanti una USB brandizzata Comune di Macerata.