Macerata, “L’impatto del Coronavirus nelle situazioni giuridiche soggettive”

64

Evento formativo online organizzato dall’Università di Macerata per giovedì 7 maggio

MACERATA – Per giovedì 7 maggio dalle ore 11 alle ore 14, la Scuola di Specializzazione per le professioni legali delle Università di Macerata e Camerino organizza il seminario interdisciplinare “L’impatto del Coronavirus nelle situazioni giuridiche soggettive”, in corso di accreditamento presso l’Ordine degli Avvocati di Macerata e fruibile liberamente on line. Basta collegarsi un quarto d’ora prima dell’inizio al link https://tinyurl.com/yd885ygd .
Nel corso dell’incontro saranno analizzati gli effetti che la pandemia ha determinato sulle situazioni giuridiche soggettive che fanno capo sia ai privati sia agli enti pubblici dal punto di vista del diritto civile italiano ed europeo, del diritto del lavoro, amministrativo, penale, commerciale e processuale,
L’argomento, oltre a rappresentare un tema di interesse qualificato non solo per gli studiosi, ma anche per tutti gli interessati dagli effetti determinati dall’epidemia nella vita quotidiana, si inserisce nella linea della ricerca svolta dai docenti di Giurisprudenza nel solco del riconoscimento Miur quale Dipartimento di eccellenza e si innesta nelle attività del dottorato in Scienze Giuridiche, diretto da Massimo Meccarelli, nell’ambito del filone di ricerca relativo a “Diritto e innovazione tecnologica”.
Dopo i saluti di Stefano Pollastrelli, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Tommaso Dalla Massara, ordinario nell’Università di Verona, terrà una relazione sugli “Adempimenti pecuniari e principio di buona fede”. Seguiranno poi gli interventi su “Giudice amministrativo e atti amministrativi emergenziali “ di Sara Spuntarelli dell’Università di Camerino, su “Prima giurisprudenza amministrativa sulla emergenza Covid. Fra diritto alla salute e altri diritti rilevanti“ di Stefano Villamena, “Le conseguenze della pandemia sull’attuazione dei provvedimenti sull’affidamento dei figli minori “ di Romolo Donzelli, “La partecipazione non presenziale agli organi sociali da diritto a “dovere”: distanziamento sociale e distanziamento societario” di Alessio Bartolacelli, “Il volto punitivo della disciplina anti Covid-19. Il controllo penale sulla diffusione del contagio” di Andrea Francesco Tripodi, “I rapporti di lavoro tra regole temporanee e nuovi modelli organizzativi”, di Gabriele Franza, tutti docenti Unimc. Conclude e modera Enrico Damiani, direttore della Scuola di specializzazione. Sono, infine, previsti gli interventi di alcuni giovani ricercatori.