Coronavirus nelle Marche, i dati di oggi 4 marzo 2021

58

Nelle Marche 919 casi positivi rilevati  su 3937 tamponi effettuati nel percorso nuove diagnosi di Covid 19.Sale a 57.931 il numero di dimessi o guariti.Altri 12 decessi.Domani nuova Ordinanza di Acquaroli e nuove restrizioni

Dati in Italia

ANCONA – Oggi, giovedì 4 marzo 2021attraverso i dati  e i grafici di MarcheNews24.it  andiamo a esaminare l’andamento dei contagi Covid 19 nella regione Marche .  I risultati dei test delle ultime 24 ore sono i seguenti: 919 casi positivi su un totale di 3937 tamponi, nel percorso nuove diagnosi, con una incidenza di 23,3% (ieri 15,9 %) di positivi rispetto a quelli giornalieri testati.

L’incidenza odierna dei nuovi positivi nelle Marche sul totale tamponi (diagnostici+quelli di controllo) è invece  di 14%( ieri 10,75%).

I dati odierni sulla diffusione del Coronavirus si apprendono dal bollettino  diramato dal Gruppo Operativo Regionale per le Emergenze Sanitarie (Gores)  che   precisa:

“Nelle ultime 24 ore sono stati testati  6555 tamponi: 3937 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1121 nello screening con percorso Antigenico) e 2618 nel percorso guariti .

I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 919 (206 in provincia di Macerata, 437 in provincia di Ancona, 117 in provincia di Pesaro-Urbino, 72 in provincia di Fermo, 61 in provincia di Ascoli Piceno e 26 fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (94 casi rilevati), contatti in setting domestico (174 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (384 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (19 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (4 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (2 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (30 casi rilevati), screening percorso sanitario (3 casi rilevati) e 1 caso proveniente da fuori regione. Per altri 208 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 1121 test e sono stati riscontrati 44 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 4%.”

Da rilevare come il 70% dei nuovi positivi  è nelle province di Ancona e Macerata.

Il grafico mostra la percentuale di tamponi positivi giornalieri su  tamponi giornalieri (nuove diagnosi) nel periodo 1 settembre 2020 – 4 marzo 2021 nelle Marche

Il 2 marzo il Presidente Acquaroli ha firmato   l’ordinanza che pone la provincia di Ancona in ‘zona rossa’.Il provvedimento sarà in  vigore dalle 8 di oggi, mercoledì 3 marzo a venerdì 5 marzo 2021, in attesa del nuovo DPCM del Governo, valido dal 6 marzo.

DOMANI NUOVA ORDINANZA DEL PRESIDENTE ACQUAROLI: LE PROVINCE DI ANCONA E MACERATA IN ZONA ROSSA, LE ALTRE RESTANO IN ARANCIONE CON DAD PER SCUOLE MEDIE E SUPERIORI

Domani 5 marzo 2021 il presidente Acquaroli firmerà l’ordinanza con i nuovi provvedimenti restrittivi per il territorio regionale adottati alla luce dell’analisi dell’andamento epidemiologico effettuata con il servizio Sanità.

In sintesi le indicazioni della nuova ordinanza:

Da sabato, le province di Ancona e Macerata saranno in zona rossa, che prevede tra le altre misure anche la didattica a distanza per tutte le scuole di ogni ordine e grado, comprese le Università. Le altre province di Pesaro e Urbino, Fermo e Ascoli Piceno restano in zona arancione, con la chiusura e Dad al 100% delle scuole secondarie di primo grado e di secondo grado (medie e superiori) e delle Università.

Aggiornamento Gores ore 12.00

57.931 il numero di dimessi o guariti

Andiamo ad analizzare il bollettino che  il Gruppo operativo regionale per le emergenze sanitarie ha fornito  ,oggi 4 marzo 2021,a metà giornata, sui dati relativi alla situazione dei contagi e dei ricoveri nelle Marche .

57.931(ieri 57.279) il numero di persone guarite o dimesse dagli ospedali marchigiani  nell’ambito dell’emergenza Coronavirus.

667(+22) sono i  ricoverati ,di cui 87(+3)  in terapia intensiva con 6 ingressi ,168(+1) in semi-intensiva;  i pazienti  in reparti non intensivi sono 412 (+18).I dimessi sono 39.

I casi riscontrati positivi ai test sono 70.396 su 522.867 casi diagnosticati, di cui 9.503 isolati in casa.

Le persone  isolate in casa per contatti con persone positive al Covid-19  sono  21.083 di cui 6.372 con sintomi e 14.711 asintomatici.In isolamento in casa 415 operatori sanitari.

Del totale dei casi positivi 22.935 si riferiscono alla provincia di Ancona, 15.331 a quella di Pesaro-Urbino ,14.472 alla provincia di Macerata,7.585 a quella di Fermo, 7.463 a quella di Ascoli Piceno. Il servizio sanitario regionale delle Marche segue anche 2.610 casi fuori regione.

Il grafico sulla distribuzione dei casi positivi per Provincia

Il 29 gennaio i casi fuori regione diventano 2000.Il 19  febbraio la provincia  di Fermo supera i 7.000 casi.Il 24 febbraio la provincia  di Ascoli supera 7000 casi.Il 1 marzo la provincia di Macerata supera i 14.000 casi.Il 2 marzo la Provincia di Ancona ha superato i 22.000 casi (evidente l’accelerazione del contagio in tale territorio:1136 casi in 4 giorni ,in media 284 casi al giorno).Il 2 marzo la Provincia di Pesaro Urbino va oltre i 15.000 casi.

Aggiornamento Gores ore 18.00 sui decessi

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che purtroppo nelle ultime 24 ore si sono verificati 12 decessi . Tutte le persone decedute presentavano patologie pregresse tranne una.

Le   morti correlate al Coronavirus dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono  2307 così ripartite nelle varie province:

852(+2) persone erano domiciliate nella Provincia di Pesaro-Urbino, 639(+6) in quella di Ancona,  390(+3) quella di Macerata, 224(+1) in quella di Fermo ,181 (=) in quella di Ascoli Piceno e 21(=) erano residenti in altre regioni.

L’età media dei deceduti è di 82 anni; il 96,1 % soffriva di patologie preesistenti.

Situazione in Italia

Dal bollettino quotidiano  di oggi, 4 marzo 2021, del Ministero della Salute emergono i seguenti dati relativi all’Italia. Sono 22.865 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore  , per un totale di 2.999.119 da inizio pandemia.I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 339.635 complessivi ( test molecolari + test rapidi antigenici). L’incidenza del numero di persone risultate positive rispetto al numero giornaliero di tamponi effettuati è 6,7% (ieri 5,8 % ).

Dal 15 gennaio il bollettino riporta anche i test rapidi antigenici.

Il numero dei  decessi è 98.974(+339), quello dei ricoveri in terapia intensiva è 2.475(+64) con 232 ingressi.

I ricoveri ordinari in ospedale sono 20.157(+394 ), mentre i malati in isolamento domiciliare sono 423.807. I guariti sono 2.453.706(+13.488). Sono 446.439(+9.018) gli attualmente positivi.

Il grafico mostra la percentuale di tamponi positivi giornalieri su  tamponi giornalieri testati ( diagnostici+quelli di controllo) nel periodo 1 settembre 2020 – 4 marzo 2021 in Italia.

 

L’andamento positivo della curva potrebbe essere un segnale del raffreddamento dell’epidemia, ma verosimilmente è dovuto all’allargamento ,dal 15 gennaio, del conteggio ai test rapidi antigenici che prima non venivano presi in considerazione.

Il grafico seguente illustra l’andamento della percentuale giornaliera di nuovi casi positivi rispetto al corrispondente numero di tamponi (diagnostici +quelli di controllo) effettuati a livello nazionale e nella regione Marche nel periodo 1 settembre 2020 – 4 marzo 2021.

Il grafico seguente mostra i dati giornalieri ,a livello nazionale, relativi ai nuovi ingressi in terapia intensiva 3 dicembre 2020 – 4 marzo 2021