Cantiano Fiera Cavalli, l’edizione di primavera il 4 e 5 maggio 2024

81

Una vera festa per Cantiano e la comunità di Chiaserna: protagonisti il Cavallo del Catria, un  meraviglioso territorio montano e il turismo sostenibile. Un ricco programma di attività outdoor, grandi ospiti dal mondo dell’equitazione e stand enogastronomici con invitanti specialità locali

CANTIANO (PU) – Il 4 e 5 maggio 2024 si terrà la seconda edizione primaverile della storica Fiera Cavalli di Cantiano. Nella frazione di Chiaserna, nella splendida cornice del centro ippico La Badia, si cercherà di ripetere il successo ottenuto da quella che è stata a tutti gli effetti l’edizione zero di un nuovo format: replicare in primavera il classico appuntamento autunnale che accompagna la cittadina da quasi 40 edizioni.

Il rispetto per le tradizioni e la valorizzazione delle stesse affinché possano fare da traino alla rinascita di una comunità che porta ancora fortemente addosso i tragici segni di un’alluvione da troppo poco tempo passata per essere dimenticata.

Cantiano Fiera Cavalli, tra le grandi kermesse legate al mondo equino e all’ippica, è l’unica nel suo genere a svolgersi in un contesto naturalistico eccezionale, come quello offerto dalle pendici del monte Catria, una delle vette più alte dell’intero Appennino Italiano che dà il nome proprio alla razza equina autoctona, che al monte si mostra fortemente legata. Ed è per questa motivazione che ha ottenuto proprio nei giorni scorsi, con grande orgoglio di tutta la macchina organizzativa, il patrocinio del MASAF – Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste.

Tanti sono i cittadini, i professionisti, le attività e le associazioni del territorio che stanno lavorando, guidati dall’amministrazione comunale, per realizzare un programma ricco di iniziative sia rivolte a professionisti ed appassionati del cavallo ma anche a chi semplicemente ama stare all’aria aperta, alle famiglie, a grandi e bambini.

“Il Cavallo è storicamente anche un mezzo di trasporto con delle caratteristiche ben precise”, sottolinea il sindaco Alessandro Piccini. “Prime tra tutte la lentezza e il rispetto della natura che ci circonda. Di questa idea ne abbiamo fatto il nostro concept affinchè un evento nato attorno ad un così nobile animale, possa avvicinare sempre più le persone a quel contatto lento e rispettoso verso la natura, un approccio tra l’altro proprio anche di altri mondi come quello del trekking o del biking”.

Nei due giorni l’ingresso al pubblico sarà consentito dalle ore 09:00 fino alle ore 20:00 (il parco fieristico chiuderà alle ore 21:00) il costo del biglietto è stato mantenuto a €3 (i bambini fino agli 11 anni non pagano).

Per tutta la durata dell’evento, oltre all’esposizione di cavalli visitabile da grandi e piccini ed al ricco programma di attività, saranno aperti anche gli stand enogastronomici con ottime specialità locali. Come sempre saranno importanti le proposte legate al mondo equestre con i caroselli storici del Cavallo del Catria, le esibizioni della scuola di monta, il ricco programma di gare FiteTrek ed i due grandi spettacoli di Filippo Gozzi, che porterà in scena il suo apprezzatissimo numero di posta ungherese e quello del campione del mondo di volteggio acrobatico Alessandro Conte, che con la sua energia dirompente riuscirà ad entusiasmare la platea con esercizi di estrema complessità. Entrambi gli spettacoli saranno ripetuti in diversi orari nelle due giornate di fiera.

Non solo equitazione e spettacoli, ma anche attenzione alla sostenibilità.

Questa seconda edizione di primavera proporrà infatti al suo interno quello che gli organizzatori hanno definito il loro primo Festival del turismo sostenibile, con iniziative che si radicano fortemente proprio in questo spirito.

“Abbiamo fatto del rispetto per la natura che ci circonda la nostra filosofia di gestione del territorio; è per questo che un evento nato attorno ad un così nobile animale con una capacità attrattiva, possa avvicinare sempre più le persone ad quel contatto lento e rispettoso verso la natura, un approccio tra l’altro proprio anche di altre modalità di fruizione rispettosa del territorio come il trekking o del biking”.

Dal sabato alla domenica saranno così numerosissime le attività proposte all’interno della nuova area della fiera dedicata all’outdoor. Trekking pensati per tutti, calibrati su diverse difficoltà, partiranno sia il sabato che la domenica alla scoperta del territorio, organizzati dalle più importanti associazioni e guide naturalistiche che operano sul territorio. Ma anche tour in e-bike, attività didattiche per bambini e famiglie che riguarderanno sia l’avvicinamento al cavallo che la scoperta della natura che ci circonda. Tanti saranno anche i Talk e i dibattiti con importanti specialisti di settore, che porteranno il pubblico a conoscere storie legate al Monte Catria e alla razza equina di riferimento, ad apprezzare l’importanza di questo territorio quasi incontaminato e a parlare di sviluppo turistico ecosostenibile del territorio. Proprio all’interno di uno di questi format è prevista la partenza anche della tappa di Everesting Escape del ciclista Zico Pieri.

A chiudere le due giornate dalle ore 18: 00 circa sarà poi la musica, con i concerti del gruppo I Timidi previsto per il Sabato 4, e per la domenica 5 quello de Il ladro, il giullare ed il folle; gruppi musicali di giovani del territorio selezionati tra i partecipanti del contest organizzato proprio a Cantiano in piazza Luceoli lo scorso settembre, Con il cuore nel fango, concerto a sostegno della ripartenza post alluvione.

Sono eventi come questi, come la Fiera Cavalli, a marcare quanto forte sia il legame dei giovani, dei volontari, dei cittadini, al proprio territorio e a mostrare quanto la loro partecipazione possa svolgere il ruolo di traino per lo sviluppo e per la rinascita di luoghi ancora oggi fortemente feriti da quanto accaduto.

Ulteriori informazioni: pagine social Cantiano Fiera Cavalli