Ancona, Undiceximo 2021: il nuovo spettacolo di Giorgio Montanini

132

Alla Corte della Mole Vanvitelliana oggi e domani.Posti limitati causa normative covid19

ANCONA – L’Onstage di Castelfidardo e Altrascena, in collaborazione con Arci Ancona, il Comune di Ancona e la MOLE presentano il nuovo spettacolo di Giorgio Montanini.

Oggi ,venerdì 13 agosto 2021 e domani ,sabato 14 agosto alla Corte della Mole Vanvitelliana di Ancona andrà in scena Undiceximo 2021, il nuovo monologo di Giorgio Montanini, nato nel contesto del coprifuoco per combattere la pandemia di Covid 19.Lo spettacolo racconta la consapevolezza che, oltre a un percorso personale, c’è anche un cambiamento a livello universale. Per la prima volta l’essere umano è realmente in balia degli eventi e incapace di affrontare un fenomeno banalissimo, seppure nella sua straordinarietà.
Siamo venuti fuori realmente per quello che siamo: inconsapevoli, inadeguati, indifesi. Una delusione come popolo, una delusione come come individuo. Una resa incondizionata che non risparmia nessuno e non contempla eccezioni.
Questo monologo è la presa di coscienza di esserci arresi come cittadini e corrotti come persone.Uno schiaffo che ci ridimensiona come specie, ma che, soprattutto, mi ha ridimensionato come persona. Credevo fossimo meglio, credevo di essere meglio.

GIORGIO MONTANINI: Stand-up comedian, autore e attore. É uno dei pochi rappresentanti della stand up comedy in Italia. Ha debuttato a teatro con L'Edipo Re di Sofocle nel 2004 per la regia di Franco Branciaroli. Successivamente ha recitato nei film Questa è la mia terrà 2 e Liberi di giocare. Nel 2008 è entrato a far parte del gruppo Satiriasi, il primo esperimento italiano di Stand Up Comedy. Nel 2011 ha portato in scena in diversi teatri italiani il suo primo spettacolo dal titolo Nibiru e, successivamente, lo spettacolo Un uomo qualunque. Nel 2013, nel programma di Rai2 #Aggratis!, è stato ospite fisso, nonché autore dei testi della trasmissione. Nel 2014 è stato il protagonista assoluto di Nemico Pubblico su Rai 3, la sua prima trasmissione televisiva, scritta con Filippo Giardina, Francesco De Carlo, Paolo Lizza e Giovanni Filippetto. Nello stesso anno, con tutto il gruppo di Satiriasi, ha riscosso grande successo di pubblico su Sky (Comedy Central) con Stand Up Comedy, un programma innovativo che ha portato la stand up comedy in tv. Dato il successo, la trasmissione è stata confermata anche nel 2015. Sempre nel 2014, su Rai 3, ha curato la copertina satirica del talk show Ballarò, in sostituzione di Maurizio Crozza. Dato il successo registrato nella prima edizione, per otto puntate nel 2015, è stato nuovamente il protagonista di Nemico Pubblico, la seconda edizione andata in onda su Rai 3. Ha registrato sold out nei più grandi e prestigiosi teatri italiani con NEMICO PUBBLICO, LIBERACI DAL BENE, PER QUELLO CHE VALE, ELOQUIO DI UN PERDENTE, QUANDO STAVO DA NESSUNA PARTE, COME BRITNEY SPEARS. Nel 2020 protagonista sul grande schermo di un film per la regia di Pietro Castellitto. Oggi impegnato nella tournèe del nuovo spettacolo UNDICEXIMO.

Posti limitati causa normative covid19