Ancona, torna “Curiosando”: il 28 e 29 Novembre 2020 in Piazza Pertini

36

Il Mercatino di Antiquariato, Collezionismo e Artigianato dell’ultima domenica del mese e del sabato precedente, con orario 10-20, si svolgerà nel rispetto delle norme antiCovid

ANCONA – Con il mese di novembre “Curiosando”, il Mercatino di Antiquariato, Collezionismo e Artigianato, torna in Piazza Pertini. Nonostante il periodo delicato il mercatino può continuare a svolgersi per il suo carattere di ordinarietà, come per i mercati rionali del mattino. Il mercato dell’antiquariato Curiosando si svolge infatti tutti i mesi ad Ancona ormai da oltre 25 anni. Tanti stand di antiquariato, modernariato e vintage vi aspettano sabato 28 e domenica 29 novembre nel mercatino più amato della città!

E come sempre non mancheranno i banchi di artigianato, con prodotti natalizi realizzati a mano dalle sapienti mani dei nostri espositori!

L’evento a firma Gianni Brandozzi, organizzato con il patrocinio del Comune di Ancona e della Confartigianato di Ancona e Pesaro Urbino, è l’appuntamento fisso che da oltre vent’anni richiama in città curiosi e appassionati del passato. Ad attenderli in questa edizione tantissimi espositori provenienti da varie regioni d’Italia. In mostra oggetti e accessori per arredare le case, per collezionisti esperti o alle prime armi in cerca di un passione da coltivare. I più venduti sono senz’altro i mobili, in particolare il modernariato, insieme all’oggettistica vintage, che rappresenta la tendenza maggiormente di moda al momento.

Il mercatino Curiosando si svolgerà ovviamente in totale sicurezza: mascherine, disinfettante mani, segnaletica per il distanziamento sociale aiuteranno i visitatori a vivere il mercatino in completo relax. Un servizio di assistenza controllerà il rispetto delle norme antiCovid.

Nell’epoca dai consumi rapidi e sfrenati, i mercatini rappresentano luoghi controcorrente, dove ciò che appartiene al passato viene conservato e riutilizzato, magari in maniera diversa, creativa, originale. Ed è proprio per questo che vanno conservati, valorizzati e soprattutto vissuti!

Prossima data: 19 e 20 dicembre 2020