“Agricultura – Folignano Green Festival”, 6-7-8 settembre

Il Festival è all’insegna di ambiente, agricoltura, enogastronomia, arte e cultura, Gli Accordi Agroambientali d’Area al centro del seminario organizzato da Regione Marche

FOLIGNANO (AP) – Da venerdì  6 a domenica 8 settembre 2019 si svolgerà a Folignano la 3^ edizione dell’evento “Agricultura – Folignano Green Festival” , un festival green incentrato su ambiente, agricoltura, enogastronomia, arte e cultura, che nelle due edizioni precedenti ha annoverato la presenza di circa 30.000 persone, affermandosi come il principale evento di promozione della zona.

Nell’ambito di tale manifestazione il prossimo 7 settembre, alle ore 10.15, presso l’area eventi del Green Festival di Folignano , si terrà il seminario “Sinergie per la tutela delle terre Marchigiane – GLI ACCORDI AGROAMBIENTALI D’AREA DEL PSR MARCHE 2014/2020”, organizzato dal servizio Politiche Agroalimentari regionale, dedicato ad un approfondimento circa questo innovativo strumento di gestione territoriale che vede la partecipazione di imprenditori agricoli, gestori delle aree protette, Comuni, Consorzi di bonifica per l’attivazione di progetti e soluzioni a tutela del territorio.

Dalla condivisione possono nascere sinergie particolarmente efficaci, con positive ricadute in termini di sostenibilità, competitività, sviluppo. Dopo i saluti di benvenuto del sindaco della città Matteo Terrani, a introdurre la giornata di lavori sarà Anna Casini, vice presidente e assessore all’Agricoltura della Regione Marche.

“Al centro del seminario sarà la strategia regionale nella tutela dell’ambiente e del territorio, in particolare il ruolo sempre più centrale del PSR Marche nella tutela del suolo e nella prevenzione del rischio idrogeologico”. Oltre agli interventi tecnici, ampio spazio sarà dedicato alla presentazione delle esperienze realizzate, una per tutte, l’Accordo Agroambientale d’Area di Tutela delle Acque della Media e Bassa Valdaso introdotto da Giuliana Porrà, Sindaco di Altidona e promotrice dell’accordo. Alcuni beneficiari dell’ultimo bando emesso avranno poi modo di illustrare i progetti con cui hanno partecipato, ponendo l’accento sulle motivazioni che li hanno spinti a presentare la domanda, di concerto con gli altri soggetti del territorio. L’approccio sarà quindi molto concreto e mirato a far conoscere ai presenti i reali vantaggi derivanti da tali accordi.

Il PSR Marche 2014/2020 sarà presente anche con uno stand, luogo di incontro e di approfondimento sui temi del rurale, in cui troveranno spazio i vari settori in favore dei quali il PSR ha investito in termine di innovazione e risorse.