Valanga Hotel Rigopiano: tutti morti i dispersi marchigiani

196
Jessica Tinari e Marco Tanda
Jessica Tinari e Marco Tanda

ANCONA – Estratte tutte le vittime della slavina che, lo scorso 18 gennaio, ha investito l’Hotel Rigopiano a Farindola (Pe). I dispersi marchigiani sono tutti morti. Non ce l’hanno fatta i coniugi Di Michelangelo (Domenico Di Michelangelo e Marina Serraiocco) di Osimo, genitori del piccolo Samuel; non sono sopravvissuti Marco Vagnarelli e Paola Tomassini di Castignano e, purtroppo, sono deceduti anche due giovani del maceratese: Marco Tanda di Castelraimondo ed Emanuele Bonifazi di Pioraco. Il primo, pilota di Ryanair, si trovava all’hotel come ospite insieme alla fidanzata, la vastese Jessica Tinari, estetista; il secondo, invece, lavorava nella struttura come receptionist.

Tanda aveva 25 anni, la sua ragazza 24: i due giovani sono stati ritrovati vicini l’uno all’altra, in quella che era la sala tv. Marco Tanda non viveva più da anni nelle Marche: si era trasferito a Roma. Il suo corpo senza vita è stato riconosciuto ieri sera alle ore 20 dal fratello Gianluca. Jessica, che era nata a Lanciano ma aveva sempre vissuto a Vasto, la mattina del 18 gennaio alle ore 11,19 aveva scritto su Facebook: “Nuova scossa!!!”, poco dopo la seconda scossa di terremoto. Era stata impegnata in campo politico a livello giovanile e, come si evince da alcune foto pubblicate sul suo profilo FB, era una grande tifosa della Juventus.