Tromba d’aria a Sirolo, 2,3 milioni di danni

SIROLO (ANCONA) – Ammonta a 2 milioni e 320 mila euro la prima stima indicativa dei danni pubblici e privati inserita dal Comune di Sirolo nella procedura regionale per il riconoscimento dello stato di emergenza e per la quantificazione dei danni derivanti dalla tromba d’aria del 9 luglio scorso. Lo rende noto lo stesso Comune.

Intanto continuano i lavori per il recupero dell’amianto, proveniente dai tetti di alcuni capannoni, e dei tronchi e rami ai lati delle strade. Il Comune attende inoltre altre richieste dei privati in merito ai danni subiti, che potranno essere inoltrate agli uffici comunali per l’inserimento nella citata procedura informatica regionale.

Il sindaco di Sirolo, Filippo Moschella, “auspica un rapido riconoscimento dello stato di emergenza già richiesto a poche ore della tromba d’aria”.