Trivelle, blitz di Greenpeace a Fano: immagini dell’Italia sporcata dal petrolio

Trivelle: manifestazione di Greenpeace a Fano in vista del referendumFANO (PESARO URBINO) – Ieri i volontari di Greenpeace sono entrati in azione in 25 città italiane, tra cui Fano, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul referendum del 17 aprile prossimo contro le trivellazioni in Adriatico.

Nella città in provincia di Pesaro Urbino, gli ambientalisti di Greenpeace hanno fatto un blitz davanti alla statua di Lisippo con dei cartelli che trasformano in un’immagine ‘petrolizzata’ e surreale uno dei luoghi più iconici e famosi della città.

”L’Italia non si trivella” è lo slogan della campagna. Le immagini dell’Italia sporcata dal petrolio, realizzate grazie al contributo del digital artist Olmo Amato, spiega Greenpeace, ”sono una provocazione con la quale vogliamo mostrare l’incompatibilità tra la nostra identità e la nostra cultura e la strategia energetica del Governo”.