Scontri partita Maceratese-Osimana: emessi 17 provvedimenti di DASPO

14

MACERATA – In data 10 dicembre 2023 si è svolto a Macerata l’incontro di calcio Maceratese-Osimana valevole per il campionato di Eccellenza.
Prima e dopo l’incontro si sono verificati scontri tra le due opposte fazioni di ultras con danneggiamenti alle auto di servizio, ai cancelli e alle strutture divisorie dello stadio nonché alla segnaletica stradale. Nell’occasione due agenti della Questura sono rimasti feriti nel corso delle azioni realizzate per garantire e ristabilire l’ordine pubblico.
Le immediate indagini svolte dalla DIGOS della Questura e dalla Polizia Scientifica in collaborazione con il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Osimo e i Carabinieri di Tolentino, hanno permesso di segnalare all’A.G. 17 persone di entrambe le fazioni ritenute responsabili a vario titolo dei reati di lesioni, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, lancio di oggetti e danneggiamento.
A seguito della segnalazione all’A.G. è stato avviato il procedimento amministrativo da parte della Divisione Anticrimine della Questura con il quale il Questore della provincia di Macerata ha emesso 17 provvedimenti di DASPO, segnatamente 9 a carico di appartenenti alla fazione di Osimo, 2 a carico di soggetti residenti a Tolentino i cui supporters sono gemellati con i corrispettivi di Osimo e 6 a carico di ultras maceratesi.
I provvedimenti comportano il divieto di accesso alle manifestazioni sportive e ai luoghi limitrofi.
I DASPO sono stati emessi per periodi stabiliti asseconda della gravità dei comportamenti contestati e dei precedenti e variano da 3 a 10 anni con obbligo di firma.
Per i soggetti colpiti dal DASPO aggravato dall’obbligo di firma, gli atti sono stati trasmessi in Tribunale per la relativa convalida (6 maceratesi e 2 della fazione osimana).
Le indagini proseguono al fine di identificare ulteriori ultras responsabili dei disordini.