San Severino, la rassegna di cinema al San Paolo chiude con “Priscilla”

6

SAN SEVERINO MARCHE – Domani e dopodomani (giovedì 30 e venerdì 31 maggio) ultimo appuntamento con la rassegna di cinema al cine-teatro San Paolo, promossa in collaborazione con i Teatri di Sanseverino.
Sul grande schermo, con proiezione unica alle ore 21, viene presentato il film “Priscilla” di Sofia Coppola e con Cailee Spaeny e Jacob Elordi.
Nel film, che ha vinto la Coppa Volpi per la migliore attrice al Festival di Venezia, Priscilla è la sposa bambina di Elvis Presley, la cui innocenza la porta irresistibilmente verso un uomo abituato ad avere il mondo ai suoi piedi e ad assecondarlo in ogni sua mossa pur di avere in cambio una parvenza d’affetto all’interno di un mondo scintillante.
La figura di Elvis troneggia, dall’alto dei quasi due metri del Jacob Elordi che lo interpreta, sulla minuta figura di Cailee Spaeny che incarna con precisione e spontaneità la crescita di questa ragazza, che da una piccola città tedesca, dove conosce Elvis di stanza durante gli ultimi mesi del suo servizio militare, viene proiettata a Graceland, nella casa e nell’entourage di una star più acclamate al mondo.
Al centro ci sono il conformismo, l’alienazione, l’approfondimento di psicologie fragili e in transizione, soprattutto nel corpo di adolescenti. Priscilla, come molte altre eroine di Coppola, riesce però a trovare una soluzione estrema e definitiva, grazie all’unico strumento davvero efficace per vedere le dinamiche di abuso, cioè l’evasione.