RIVE.R festival a Montecosaro: ecco il programma del 26 e 27 giugno

59

Il  festival tra due fiumi Chienti e Potenza propone un ricco cartellone nel primo week end a Montecosaro. Il 3 e 4 luglio gli eventi si svolgeranno a Pollenza

MONTECOSARO (MC) –  RIVE.R festival, il nuovo progetto di arte ambientale di Giorgio Felicetti, è pronto al via, e la barchetta festival, dalle rive dell’Adriatico risale la corrente per raggiungere i fiumi Chienti e Potenza, e svela la prima parte del programma: sabato e domenica prossimi, con un ricco cartellone di eventi, animerà le sponde del fiume Chienti ed il centro storico di Montecosaro. Ambiente, storie dai fiumi, musica sacra e contemporanea, teatro, paesaggi sonori, laboratori per l’infanzia, trekking fotografico, giornalismo, arte, saranno i protagonisti della prima parte del festival, che poi, nel successivo week end del 3 e 4 luglio si sposterà a Pollenza sulle rive del fiume Potenza. Un programma che coinvolge le associazioni culturali e ambientaliste del territorio, le Pro Loco, i gruppi di giovani artisti residenti. La memoria dell’acqua, il paesaggio naturale che cambia insieme a quello umano, gli insediamenti industriali e il mondo del lavoro, il sistema di vita post Covid, sono tra i temi che verranno affrontati durante il festival. Si torna agli eventi dal vivo, e la valorizzazione del patrimonio culturale e artistico dei Comuni RIVE.R, sono parte essenziale di tutto il cartellone in rete.

Programma

Inizio sabato 26 giugno, e come promesso in fase di progettazione, con un laboratorio dedicato alla fascia di età che più ha sofferto le limitazioni da crisi pandemica: i bambini da 6 fino ai 10 anni, che alle ore 17 presso il Parco del Cassero, si cimenteranno nell’espressività artistica in natura, con LE PIANTE CANTANO! a cura di Laura Della Valle e Riccardo Casentini (per partecipare al laboratorio gratuito, bisogna prenotare al numero 347 3665927). Alle ore 18,30 presso il foyer del Teatro delle Logge, il collettivo artistico Maschere Luminose, in una performance digitale, interagirà con i visitatori del festival. Alle ore 19, uno degli appuntamenti più attesi: sul palco del teatro delle Logge salirà LISA IOTTI, la giornalista e reporter di PRESADIRETTA – il programma di Rai Tre condotto da Riccardo Iacona – che presenterà il suo libro “8 secondi. Viaggio nell’era della distrazione”, edito da Il Saggiatore. E’ giornalista d’inchiesta, Lisa Iotti, la cui puntata di PRESADIRETTA, «Iperconnessi» ha vinto il premio Goffredo Parise per il reportage. Otto secondi. È questo il tempo massimo di concentrazione di un essere umano nella nostra era, scrive la Iotti. Com’è stato possibile che la tecnologia ci abbia trasformato fino a questo punto? Cosa vuol dire dipendenza da smartphone? Quante vittime si registrano ogni anno a causa della distrazione? Lisa Iotti da giornalista d’inchiesta qual è, entra nell’universo dell’iperconnessione partendo dall’esperienza personale, e presenta un libro sconvolgente. Anticipato alle ore 20, l’ultimo appuntamento del sabato, in modo che gli appassionati di calcio possano seguire la partita dell’Italia agli europei: presso la suggestiva Chiesa delle Anime, c’è FRIDA NERI in “ANIMA MUNDI” concerto in duo con il contrabbassista Filippo Macchiarelli. Frida Neri, cantautrice ed autrice di spettacoli di teatro canzone e filosofo, ha un amore viscerale per le sonorità jazz, eleganti, minimali ed acustiche e per le musiche del mondo, che la porta ad incontri e collaborazioni importanti, come con gli ex C.S.I. Magnelli, Maroccolo, Zamboni. Ha calcato le scene insieme ai Nomadi, Simone Cristicchi, Ginevra di Marco, Noemi, Lella Costa. Polistrumentista, insieme al bassista Filippo Macchiarelli, presenta a RIVE.R Anima Mundi, un progetto speciale per la Chiesa delle Anime.

Il giorno dopo, domenica 27 giugno, il fitto programma inizia sempre alle 17, partendo dall’Abbazia di Santa Maria a Piè di Chienti, per la CAMMINATA CON ANIMAZIONE ARTISTICA LUNGO LE RIVE DEL CHIENTI, organizzata insieme a CAMMINA MONTECOSARO e a CICLISTI DI CAMPAGNA. Durante il breve tragitto, una serie di appuntamenti con l’arte in mezzo alla natura: Workshop di fotografia naturalistica, a cura del Circolo Fotografico IL FARO, di Civitanova; I CANTI DELLA PALUDE, happening a cura del collettivo artistico “Bestie impappate”; LA FAVOLA AMBIENTALE PER BAMBINI, a cura di Moira Ciccioli; PAESAGGIO SONORO CON FIUME, con il sassofonista e polistrumentista GIANNI PERINELLI; e la scrittrice LUCIA TANCREDI che propone una carrellata letteraria su “LE DONNE DEL FIUME”; al tramonto, si torna alla Chiesa dell’Annunziata, dove il sassofono di Gianni Perinelli, sonorizzerà il SILENZIO DELLE PIETRE dell’Abbazia romanica. A chiudere il programma dopo la pausa cena, alle 21,30 appuntamento al Teatro delle Logge dove GIORGIO FELICETTI, in compagnia dell’attrice Valentina Bonafoni e della PICCOLA ORCHESTRA ARMONIKÒS metterà in scena “FIUMI FATICA E FISARMONICHE”, dalla sua opera FISSÒARMONIKÒS. Lo spettacolo, definito dallo stesso autore “teatral-circense-musicale, con note leggere e lacrime amare”, è stato riscritto per il progetto RIVE.R, in base alle storie ed alle testimonianze raccolte lungo il paesaggio fluviale e nel territorio marchigiano. Anche questo evento, come tutto il cartellone, è ad ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti, nel rispetto delle vigenti normative antiCovid.

Info e prenotazioni: 347 3665927, aggiornamenti sul sito www.rivefestival e sulla pagina Facebook: RiveFestival.