Presentato il progetto: “Il Borgo e il Mare”

Corinaldo e Senigallia unite nella iniziativa turistico-culturale

SENIGALLIA –   Dalla spiaggia alla Piaggia attraverso i luoghi della cultura e della bellezza: presentata nel Comune di Senigallia l’iniziativa turistico-culturale che lega Senigallia a Corinaldo, la costa all’entroterra, il mare e il borgo. Il sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi e il vice sindaco Maurizio Memé, insieme al sindaco di Corinaldo, Matteo Principi e l’assessore al Turismo e Cultura, Giorgia Fabri hanno presentato il progetto, unico nel suo genere.

Chi visiterà una delle mostre organizzate dal Comune di Senigallia fino al 31 dicembre 2019, presentando il biglietto di ingresso, potrà accedere gratuitamente ai Luoghi della Cultura di Corinaldo, un circuito storico-artistico di cinque sedi museali con apertura coordinata: Teatro Comunale “Carlo Goldoni”, “Raccolta Bojani” ceramiche d’arte contemporanea, Civica raccolta d’arte “Claudio Ridolfi”, Sala del costume e delle tradizioni popolari, sito archeologico di Santa Maria in Portuno. E, passeggiando tra le bellezze storico artistiche del Borgo, degustare un calice di Verdicchio locale “ un bicchiere tra le mura”, omaggio degli esercizi aderenti all’iniziativa.

Allo stesso modo, coloro che visiteranno i Luoghi della Cultura di Corinaldo potranno accedere alle mostre organizzate dal Comune di Senigallia con il biglietto ridotto anziché intero.

L’obiettivo è quello di stringere sinergie tra due realtà, ognuna con le proprie caratteristiche, convinti che queste diversità offrano un potenziale da presentare all’esterno- la riflessione del primo cittadino di Corinaldo, Matteo Principi– L’unione tra una città importante dai grandi numeri dal punto di vista culturale-turistico come Senigallia, insieme a una realtà come Corinaldo, vuole instaurare dei collegamenti e accogliere il maggior numero di persone, richiamando un pubblico interessato anche alle realtà come quelle dei Borghi che possono sopravvivere solo se si inseriscono in un contesto organizzato e ampio come quello che Senigallia ci offre.

I progetti si possono raccontare o lasciare scritti su dei bei protocolli con delle firme sotto oppure si può decidere di concretizzarli, in questo caso dalle parole siamo passati ai fatti e l’assessore Fabri è stata la persona che, insieme all’Ufficio cultura, ha costruito questo percorso e la ringrazio.”

Conclude: “Il nostro scopo è quello di condividere ciò che di bello uno ha, mentre troppo spesso tendiamo a tenerlo nascosto, come se fosse cosa di pochi. Mettere insieme la ricchezza è un passaggio culturale importante. Il nostro desiderio è quello di poter diffondere quest’idea a un territorio più ampio, trasformandola in un’attività politica e amministrativa che si possa diffondere, abbattendo quei muri che troppo tempo ci hanno tenuti distanti.”

“La cultura che lega entrambi i luoghi è la nostra forza e su quella volevamo puntare, facendola diventare qualcosa di concreto e permanente- le parole dell’assessore al Turismo e Cultura, Giorgia Fabri- Costa ed entroterra lavorano su concetti turistici diversi perché diversa è l’offerta che possono dare, ma siamo convinti possano stare insieme. In questi anni abbiamo lavorato sull’accoglienza, da diversi anni Corinaldo ha i Luoghi della Cultura, il circuito storico-artistico comunale. “Il Borgo e il Mare” è anche un modo diverso di leggere la nostra stagione turistica convinti che Corinaldo ha prima di tutto se stesso da offrire, con le sue mura, il paesaggio e i collegamenti con il territorio, ovvero le nostre Trame, questo il nome di un disegno fatto di tante unicità che, messe insieme, propongono un’offerta turistica completa.”