Porto Recanati, contrasto spaccio droga: nuovi controlli nell’Hotel House

Sequestrata marijuana a cittadino nigeriano,che è stato  deferito; identificate 30 persone e ispezionati 5 appartamenti

PORTO RECANATI – Continuano serrati i controlli all’Hotel House da parte della Polizia di Stato come disposto dal Questore di Macerata , Antonio Pignataro con l’obbiettivo di contrastare ogni forma di illegalità ed in particolare i fenomeni legati al traffico di sostanze stupefacenti.

Nel pomeriggio di ieri i poliziotti della Squadra Mobile, diretta dalla D.ssa Maria Raffaella Abbate, in collaborazione con 2 pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche e il nucleo cinofili antidroga della Questura di Ancona hanno attuato uno specifico servizio all’interno del predetto complesso residenziale per debellare qualsiasi attività criminale e restituire al difficile contesto che ha vissuto negli anni precedenti. Serenità e legalità.

Gli interventi operativi che ormai si susseguono giornalmente hanno permesso, nonostante il clima di omertà e di favoreggiamento indirizzati alle persone che delinquono, di individuare un appartamento in cui era occultata sostanza stupefacente.

Al termine dell’attività infatti, protrattasi per l’intero pomeriggio, sono state identificate 30 persone e sottoposti a controllo 5 appartamenti.

Uno di questi era stato individuato dagli agenti i quali lo avevano tenuto sotto controllo da alcune settimane poiché utilizzato come probabile base di spaccio in uso a cittadini extracomunitari.

L’appartamento, punto di riferimento per gli spacciatori, è stato localizzato all’indomani di un’intensa attività di intelligence attuata dagli investigatori della Squadra Mobile i quali per giorni, con grande difficoltà visto il contesto operativo, hanno svolto dei servizi specifici in quell’area avvalendosi anche delle tante informazioni acquisite nel corso dei ripetuti servizi svolti all’interno del complesso residenziale.

Nell’area circostante l’abitazione, a seguito dei numerosi appostamenti effettuati, i poliziotti avevano notato infatti un andirivieni di soggetti conosciuti come orbitanti nel mondo della droga e dello spaccio e più volte controllati e fermati per la loro presenza anche in altre zone della città segnalate come luoghi di spaccio in cui i ragazzi possono acquistare sostanze stupefacenti.

Al momento dell’ingresso degli agenti nell’appartamento, veniva sorpreso un cittadino nigeriano di 27 anni lì residente il quale, sottoposto a perquisizione, veniva trovato in possesso di 30 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana che veniva posta in sequestro.

Per quanto sopra l’uomo è stato è stato deferito alla competente Autorità.

I servizi straordinari con l’impiego di personale specializzato, mirati alla struttura residenziale, continueranno anche nelle prossime settimane con l’obbiettivo di reprimere ogni forma di illegalità ed aggredire in ogni modo lo spaccio delle sostanze stupefacenti.