“Pesce d’Aprile” con Cesare Bocci e Tiziana Foschi: a Pollenza e Matelica

40

Venerdì 31 gennaio al Teatro Verdi di Pollenza e  sabato 1 febbraio al Piermarini di Matelica andrà in scena il racconto di un  amore straordinario

POLLENZA (MC) – Cesare Bocci e Tiziana Foschi sono i protagonisti di Pesce d’Aprile in scena venerdì 31 gennaio, secondo appuntamento del cartellone del Teatro Verdi di Pollenza e sabato 1 febbraio al Piermarini di Matelica, nelle stagioni realizzate dai rispettivi Comuni con l’AMAT con il contributo di MiBACT Direzione Generale dello Spettacolo e Regione Marche.

Lo spettacolo è il racconto di un grande amore: un’esperienza di vita reale e vissuta, toccante, intima e straordinaria. Tratto dall’omonimo romanzo autobiografico scritto da Cesare Bocci e dalla sua compagna Daniela Spada, è un testo vero, lucido, ironico e commovente, che racconta come anche una brutta malattia può diventare un atto d’amore. Tra il riso e il pianto, nel corso della pièce si delinea il profilo di una donna, prigioniera di un corpo che smette di obbedirle, e di un uomo, che da compagno di vita diventa bastone, nutrimento, supporto. Una lotta alla riconquista della propria libertà che ha lo scopo di trasmettere messaggi di positività e forza di volontà, anche di fronte alle sfide più difficili del quotidiano.

Biglietti e informazioni per Pollenza al botteghino del Teatro Verdi, tel. 0733/549936 e 349/4730823 alexteatro@alice.it (prenotazione telefonica dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16 alle 19). A Matelica biglietteria del Teatro Piermarini, via Umberto I, 22, tel. 0737/85088. Info AMAT 071/2072439 www.amatmarche.net. Call Center dello spettacolo delle Marche 071/2133600.

Inizio ore 21.15 in entrambi i teatri.