Pesaro, screening scuole sicure: alta affluenza tra gli studenti

30

Ha preso il via questa mattina l’iniziativa promossa dal Comune.Domani il sindaco Ricci sarà nelle scuole che effettuano il monitoraggio per un primo bilancio dell’operazione

PESARO –  Il primo giorno di screening per studenti e personale delle scuole superiori della città promosso dal Comune di Pesaro ha visto una buona partecipazione da parte dei ragazzi.
«Un ringraziamento a tutti coloro che stanno lavorando attivamente allo screening – commenta il sindaco Matteo Ricci, che domani mattina sarà negli istituti per fare il punto della situazione -. Al momento non sembrano esserci tamponi positivi, meglio così. Un’operazione per il rientro in classe in sicurezza, un esperimento che sia d’esempio alla Regione».

Soddisfazione per l’andamento dell’iniziativa anche per Giuliana Ceccarelli, assessore alla Crescita e per Mila Della Dora, assessore al Benessere che questa mattina ha visitato i 3 punti in cui sono stati effettuati i tamponi rapidi: l’istituto agrario Cecchi, il campus di via Nanterre, il liceo Mengaroni: «Gli studenti hanno dato una bellissima risposta a questa importante operazione consigliata e non obbligatoria. I ragazzi, con entusiasmo, hanno partecipato allo screening organizzato in maniera impeccabile grazie al sostegno di tutti gli attori che, sin dal primo momento, hanno deciso di contribuire: Ail Pesaro, medici e infermieri, volontari della CRI e della Protezione civile e Aspes».

A partire dalle 8:30, classe per classe come da indicazione degli istituti, i ragazzi hanno composto le file: «C’è stata una grande partecipazione, soprattutto da parte dei maggiorenni: in molte classi quinte il 100% degli studenti ha effettuato il tampone». Per Della Dora si tratta di «un esempio di grande responsabilità per se stessi e per chi gli circonda. Erano stati gli studenti a sottolineare, nella lettera inviata a dicembre ai dirigenti scolastici, la necessita di uno “screening obbligatorio di massa per tutte le componenti scolastiche nelle prime settimane dal rientro” come condizioni minima “per un rientro a scuola che sappia garantire sicurezza”».

L’operazione

Lo screening coinvolge 367 classi delle scuole secondarie di secondo grado di Pesaro, 8478 studenti, 1117 tra docenti e personale Ata, 35 tra medici e infermieri e altri 50 volontari tra CRI e Protezione Civile.

Lo screening. Il primo turno si concluderà domani, venerdì 29 gennaio, quando gli screening saranno eseguiti, dalle 8:30 alle 13:30, al Campus, al Santa Marta e al Mengaroni. Il secondo turno di tamponi è previsto il 2 febbraio con i test in programma al Campus, Santa Marta e Mengaroni e il 3 febbraio al Campus, Cecchi e Mengaroni (in cui confluiranno gli studenti delle scuole del centro storico e quelli della Nuova Scuola; al liceo Marconi tutti i ragazzi del Campus).

Domani, a partire dalle 9.30, il sindaco Ricci sarà nelle scuole che effettuano il monitoraggio, per un primo bilancio dell’operazione.