Pesaro, contributi alle imprese locali: è online l’albo fornitori di servizi innovativi

15

comune pesaro

L’albo fornitori, collegato al bando del Comune , rimarrà online per trenta giorni a partire dal 4 agosto, per consentire alle imprese di visionare i potenziali fornitori e sviluppare i progetti da candidare

PESARO – È online l’albo dei fornitori di servizi innovativi collegato al bando del Comune di Pesaro, che erogherà contributi alle imprese locali. Nello specifico il bando prevede due step: una prima fase (conclusasi martedì) per costituire un albo di imprese capaci di fornire servizi innovativi, una seconda fase nella quale le imprese potenziali beneficiarie (identificabili dai codici ateco contenuti nel bando), potranno sviluppare progetti innovativi da sottoporre alla valutazione.

I progetti selezionati, otterranno un voucher di 5mila euro da utilizzare per realizzare azioni di marketing, comunicazione, strategie digitali ecc. che siano coerenti con le indicazioni contenute nel bando. Unica condizione, per i soggetti beneficiari che intendano presentare una proposta progettuale, sarà di avvalersi delle imprese contenute all’interno dell’albo fornitori.

L’albo fornitori rimarrà online per trenta giorni a partire dal 4 agosto, per consentire alle imprese di visionare i potenziali fornitori e sviluppare congiuntamente proposte progettuali da candidare.

“È un’opportunità importante per le imprese pesaresi – commenta l’assessore alle Attività Economiche Francesca Frenquellucci – il bando è stato realizzato con rapidità ed efficacia, sia per avviare un percorso di innovazione del nostro ecosistema, sia per consolidare un sistema di reciprocità e solidarietà civica tra imprese e Comune”.

L’ammontare complessivo delle risorse rese disponibili è di 110mila euro, sono tutte provenienti da fondi europei, vengono erogate a fondo perduto e non prevedono alcun cofinanziamento da parte dei beneficiari.

“Le risorse UE rappresenteranno sempre più un elemento determinante per la crescita e lo sviluppo degli Enti locali – chiosa l’assessore con delega ai Fondi Europei Daniele Vimini – è ancora più determinante lavorare perché la distanza tra PMI ed opportunità UE si accorci: il Comune deve rappresentare un trait d’union strategico per una crescita armonica del proprio territorio”.

Le risorse messe a bando dal Comune di Pesaro rientrano all’interno della strategia Urbana ITI (investimenti territoriali integrati) interamente finanziata dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.

MAGGIORI INFORMAZIONI, SUL SITO DEL COMUNE