Pesaro, Concerti del Conservatorio: il 21 marzo appuntamento con la Musica Antica

33

Il Conservatorio Rossini celebra la Giornata europea della Musica Antica con il concerto di Luca Scandali nella Chiesa monumentale di San Giovanni Battista

PESARO – Lunedì 21 marzo 2022, il secondo appuntamento dei Concerti del Conservatorio sarà dedicato alla Musica Antica. Luca Scandali, pluripremiato organista e docente dell’Istituto pesarese, si esibirà nella Chiesa monumentale di San Giovanni Battista (ore 21) in un programma interamente dedicato a Bach e a compositori contemporanei quali Arvo Pärt e Bert Matter che, sulle orme di Bach, hanno tratto ispirazione dalla tradizione luterana e da strutture e tecniche musicali primordiali.
L’evento rientra nell’ambito della Giornata europea della Musica Antica (https://www.earlymusicday.eu/), fissata al 21 marzo per celebrare, accanto all’arrivo della primavera, il giorno della nascita di Johann Sebastian Bach. Come da tradizione, il comitato della REMA (Rete Europea della Musica Antica) ogni anno nomina un artista dedito al repertorio antico quale ambasciatore; l’edizione 2022 vede il controtenore italiano Carlo Vistoli rappresentare i 1000 anni della cultura musicale europea – dal Medioevo alla fine del XVIII secolo – che costituiscono le basi dell’eredità musicale occidentale, un repertorio conosciuto parzialmente e ancora in attesa di un processo di riscoperta da parte di un pubblico più ampio.
Lo sguardo sul passato, tuttavia, non è solo operazione di recupero, come testimonia il programma scelto dal maestro Scandali, bensì sguardo sul futuro: il medesimo corale “Von Gott will ich nicht lassen” è alla base di un preludio di Bach ma anche di una fantasia di Bert Matter, organista olandese classe 1937; alla monumentale Fantasia e Fuga in sol minore di Bach fa da contraltare lo stile tintinnabuli di Pari intervallo – definito dell’estone Arvo Pärt nel 1976 – che si fonda su procedure compositive memori della tradizione della Musica Antica.
Sempre nell’ambito di un passato musicale che è un presente che si rivolge al futuro, dal 24 al 26 marzo si svolgerà la XVIII edizione del Concorso Internazionale di Clavicembalo Gianni Gambi organizzato dal Conservatorio di Pesaro con il sostegno di istituzioni pubbliche e private (Eurispes, Collegium Musicum Classense, Museo del Pianoforte Antico di Ala, Genus Bononiae – Museo di San Colombano di Bologna, Rotary Club Pesaro, Famiglie Baldelli e Pascoli). Il concorso, rivolto a studenti di istituzioni italiani ed estere di alta formazione musicale, ha come obiettivo la valorizzazione dello studio del clavicembalo e la promozione dell’incontro tra studenti provenienti da paesi diversi. L’edizione 2022 si svolgerà nel Museo Nazionale Rossini di Pesaro.
Il concerto del 21 marzo, ospitato dalla Comunità dei Francescani Minori della Chiesa Monumentale Conventuale di San Giovanni Battista e realizzato in collaborazione con il Comune di Pesaro, Pesaro città della musica e AMAT, è ad ingresso gratuito, con obbligo di certificazione verde rafforzata e utilizzo di mascherine FFP2. Per informazioni: www.conservatoriorossini.it