Pesaro,10.000 mascherine alla città dal baritono Song Yi

13

Le protezioni individuali sono state consegnate alla Protezione Civile comunale, pronte per essere distribuite alle persone in difficoltà

PESARO – Il baritono Song Yi ha donato 10mila mascherine alla città di Pesaro, esempio di come la cultura crea legami forti. Le protezioni individuali, arrivate da Pechino, sono state consegnate alla Protezione Civile, pronte per essere distribuite alle persone in difficoltà secondo le indicazioni dell’Amministrazione.

“Anche in questo tempo di emergenza sanitaria la Cultura sembra per alcuni poco stimata e un po’ dimenticata – spiega Francesca Matacena, professoressa del Conservatorio Rossini che ha seguito l’operazione -. Nel progetto ‘Cura Italia’ si è aperto invece un grande dibattito che chiede un ampio coinvolgimento dei territori e delle loro eccellenze, come è per Pesaro la Musica. Song Yi un amico che vive a Pechino, un brillante baritono, ha messo assieme tutti gli amici musicisti e hanno inviato 10.000 mascherine per la Città della Musica. Ogni anno Song Yi viene a Pesaro per il Concorso Musicale e da qualche anno io vado in Cina per i Concorso Lirico. Song Yi ama Rossini e ha fin da subito aderito al comitato del CIMP e fa studiare nelle università cinesi per poi venire a Pesaro a seguire gli spettacoli del Rossini Opera Festival. Grazie Song, oggi la Cina e l’Italia sono ancora più vicine”.

Chi è Song Yi

Song Yi Commissario Sezione Canto Lirico, è baritono di etnia coreana, insegnante di canto, professore presso la facoltà di musica vocale del Conservatorio di Cina (Pechino), direttore del “Centro di Studi sul Belcanto”, supervisore e membro della “Quinta Sessione della Commissione per gli Studi Artistici” del ministero cinese dell’Istruzione, presidente dell’Associazione Studi Operistici delle scuole cinesi di alti studi artistici. Oltre a svolgere una brillante carriera concertistica ha ricevuto molti premi come didatta tra i quali “Maestro del Cuore” assegnato dal Conservatorio della Cina, il premio “Insegnante Eccellente” e il premio “Arte e Virtù” dalla città di Pechino anche a sottolineare il grande contributo dall’Impresa per lo Sviluppo Artistico della Capitale.