Pergola, al Museo dei Bronzi Dorati nuove sale dedicate al Maestro Walter Valentini

7

PERGOLA – Domani, sabato 30 luglio 2022, alle ore 10.30, nel Museo dei Bronzi Dorati a Pergola,  saranno inaugurate nuove sale dedicate al Maestro Walter Valentini.Un omaggio a Valentini, tra i personaggi pergolesi più illustri, scomparso appena due mesi fa.
Il Museo, accanto alle sezioni archeologica, numismatica, storico-artistica, vanta un corpus di opere grafiche proprio di Valentini, esponente di spicco dell’astrattismo lirico italiano ed europeo. Si tratta di circa quaranta incisioni dedicate ai Canti di Leopardi ed a Galileo Galilei, realizzate per conto dell’editrice “Unaluna” di Milano che ne ha tratto volumi di altissimo pregio su carta fabbricata a mano e con testi composti in caratteri monotype. Sono esposte anche le lastre originali su cui la mano di Valentini ha inciso il metallo e che danno all’insieme una valenza didattica di notevole rilevanza. Ora queste opere troveranno spazio in una vera e propria sezione dedicata all’arte contemporanea.
«Dopo la pubblicazione del nuovo catalogo e convinti della necessità di costruire nel tempo una sezione dedicata all’arte contemporanea e alla Città di Pergola, all’interno del Museo dei Bronzi Dorati – spiega l’assessore alla cultura del Comune di Pergola Ciro Mariani – con questa iniziativa, tesa a omaggiare il maestro Walter Valentini, recentemente scomparso, abbiamo avviato un primo percorso di riorganizzazione degli spazi museali.
Alle opere di Walter Valentini era concesso uno spazio di transito, all’interno del corridoio del chiostro, assolutamente improprio, probabilmente dettato anche dalla mancanza di altre sale, dove collocare gli espositori ed altri lavori del maestro. Si è deciso pertanto di riservare a Valentini le tre sale una volta funzionali all’ingresso, la biglietteria e bookshop e la sala per incontri e proiezioni.
Walter Valentini rappresenta per Pergola, uno dei maestri dell’arte contemporanea di assoluto interesse internazionale e questa diversa collocazione di alcune sue opere, dovrebbe consentire al visitatore e al cultore del maestro e dell’arte contemporanea, di soffermarsi e apprezzare con maggior rigore e consapevolezza le opere esposte.
Voglio ringraziare i figli di Walter Valenti – Francesco e Andrea – che hanno donato al Museo altre due importanti opere, che saranno esposte per la prima volta a Pergola, oltre ad una serie di interviste e video del maestro.
Insomma, l’operazione Valentini, dovrebbe restituire maggior chiarezza e fluidità espositiva all’intero Museo».
La giornata inaugurale, oltre ai rituali saluti istituzionali del Sindaco Simona Guidarelli, vedrà gli interventi dell’assessore alla cultura Ciro Mariani e dello storico e critico d’arte, amico di Valentini, Roberto Budassi, già profondo conoscitore dell’opera valentiniana, che introdurrà i presenti nel “reticolo”, sempre affascinante ed originale dell’uomo e dell’opera, tra Cielo e Terra, tra Cosmografia e Astronomia, e la partecipazione del direttore generale di Confcommercio Marche Nord Amerigo Varotti.