Musicultura, Eugenio Finardi: “Brexit è la spia del malessere del mondo”

Eugenio FinardiMACERATA – A 40 anni esatti dall’incisione di ‘Musica ribelle’, che sta portando in tour in tutta Italia con gli storici successi dell’album ‘Sugo’, Eugenio Finardi ha riproposto sul palco di Musicultura a Macerata il brano che ha fatto da colonna sonora a una generazione.

”Mai come adesso c’è bisogno di musica ribelle, perché in giro c’è tanto ribellismo, ma poco sugo”, ha gridato al pubblico che gremiva l’Arena Sferisterio.

Poi, intervistato dall’ANSA, ha calato la sua hit nell’attualità: ”La Brexit non è che una delle manifestazioni di quello che sta succedendo in tutto il mondo. In Cina come in Usa, in Italia come nel Regno Unito, l’ingiustizia e la concentrazione della maggior parte della ricchezza del pianeta nelle mani di pochi generano rabbia. Una rabbia che, senza la possibilità di essere incanalata dalla politica in una protesta organizzata e costruttiva, sfocia in derive ideologiche di ogni tipo”.