Montemarciano, ricercato 27enne libico beccato con 35 grammi di hashish: in manette

42

MONTEMARCIANO – Doveva anche scontare una pena di sette mesi e 28 giorni di reclusione per spaccio di stupefacenti, il 27enne di origina libica arrestato dai carabinieri di Montemarciano per detenzione di 35 grammi di hascisc suddivisi in sette involucri. Dopo un appostamento i militari, guidati dal mar. magg. Alessandro Marzano, hanno sorpreso il magrebino nella casa di via Leopardi, che risultava disabitata, dove si era di recente spostato da Chiaravalle per evitare la cattura.

L’uomo, che dovrà anche rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, è pregiudicato e sprovvisto del permesso di soggiorno. I carabinieri hanno trovato la droga in una busta nascosta sotto il cuscino in camera. Sequestrati anche un bilancino elettronico di precisione e un telefonino. Il 27enne era stato arrestato ad Ancona nell’aprile 2016 per aver ceduto hashish a un giovane. A ottobre scorso era arrivata la condanna definitiva ma lui, per evitare il carcere, si era spostato. E’ stato trasferito nel carcere di Montacuto.