Marche, Leonardi: “Indecente il tentativo del centrosinistra di modificare la Legge Elettorale”

25

Il capogruppo FDI in Regione attacca il centrosinistra che starebbe pensando di   modificare il testo della legge elettorale   introducendo  il doppio turno

MARCHE – “La maggioranza “scaduta” vuole mettere mano in maniera indecente alla legge elettorale e propone il doppio turno. Ultimo tentativo vergognoso e antidemocratico del centrosinistra marchigiano che dimostra solo il timore di una sonora sconfitta alle prossime regionali. Dopo il blitz in commissione dello scorso autunno, dove contro gli accordi dei capigruppo alzò il premio di maggioranza dal 34% al 40%, adesso il centrosinistra – un governo regionale in prorogatio a causa di una pandemia e non di certo per merito politico – ci rifà. La proposta di introdurre il doppio turno nasconde in realtà il tentativo disonesto di favorire delle alleanze posteriori tra il PD/centrosinistra e il Movimento 5 Stelle, che di facciata si presentano divisi alle urne per cercare di salvare il salvabile. Ai marchigiani non è arrivato ancora un euro dei fantomatici milioni messi sul piatto dalla Regione per arginare l’emergenza economica post-lockdown; probabilmente perché chi governa le Marche è più interessato a fare giochetti per i propri interessi che a lavorare per il bene dei cittadini. Ma questa volta i marchigiani non si lasceranno fregare. Faremo le barricate e tutto quello che sarà necessario per evitare questo vergognoso e spudorato colpo di mano”.

Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio regionale delle Marche, Elena Leonardi.