Macerata, straniero già espulso continua a spacciare droga: arrestato

8

Fermato dai Carabinieri l’uomo, in possesso di 4.780,00 euro e di un bilancino elettronico di precisione, ha ingoiato un ovulo termosaldato contenente eroina

MACERATA – Ieri mattina i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Macerata hanno arrestato uno spacciatore 37enne di nazionalità nigeriana, già colpito dall’Ordine di espulsione dal territorio nazionale emesso nell’anno 2019 dall’autorità giudiziaria di Verona in quanto considerato persona socialmente pericolosa.
L’arrestato, fermato dai militari in viale Pagnanelli nelle vicinanze del supermercato alle ore 15,00 del 24 agosto, veniva trovato in possesso di 4.780,00 euro e di un bilancino elettronico di precisione. Lo stesso, alla vista dei Carabinieri, ingoiava repentinamente degli ovuli di verosimile sostanza stupefacente.
Trasportato con urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Macerata, vi restava fino a ieri quando espelleva un ovulo termosaldato contenente 3,140 grammi di eroina.
Questa mattina  si terrà l’udienza di convalida dell’arresto presso il Tribunale di Macerata.