Macerata, inaugurata la Piattaforma Laser Lumenis Pulse 120 h Moses

Donata dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata,sarà utilizzata per il  trattamento della calcolosi e dei tessuti molli,oltre che per l’enucleazione dell’adenoma prostatico

MACERATA – “ Un’apparecchiatura tecnologicamente avanzata che attraverso un laser e’ in grado di effettuare non solo un intervento chirurgico, ma anche abbreviare i tempi di degenza. Con lo spirito di collaborazione tra pubblico e privato si possono raggiungere importanti traguardi. Abbiamo investito 30 milioni in 3 anni nella Sanità maceratese per tecnologie che qualificano il servizio offerto ai cittadini e siamo tra le prime regioni d’Italia che centrano l’ obiettivo nazionale e lo facciamo avendo i conti a posto. Quando si ha una squadra efficiente e’ possibile dare alla comunità risposte di alto livello e qualità”.

Così il Presidente della Regione Marche Ceriscioli è intervenuto all’ospedale di Macerata all’inagurazione della Piattaforma Laser Lumenis Pulse 120 h Moses donata dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata al servizio di Urologia dell’Area Vasta 3.

La strumentazione è utilizzata per il trattamento della calcolosi e dei tessuti molli attraverso l’innovativa ed esclusiva tecnologia “Lumenis” che consente all’operatore di ottimizzare la trasmissione dell’energia laser e contollare la retropulsione dei calcoli. Inoltre il laser Pulse 120 Moses esprime la sua migliore prestazione nella tecnica HoLep per l’enucleazione dell’adenoma prostatico consentendo procedure rapide, precise ed efficaci in associazione al morcellatore Versacut. Con esso è possibile anche effettuare la vaporizzazione HoLap del tessuto prostatico.