Macerata, furto di “Gratta e Vinci”: individuato l’uomo che ha incassato i premi

21

Polizia

MACERATA – Alcuni giorni fa il titolare di una edicola/tabaccheria di Macerata denunciava in Questura il furto – mediante forzatura della serranda – presso il proprio esercizio ad opera di ignoti, avvenuto nella precedente notte, di circa 300 tagliandi di varie lotterie “Gratta e Vinci” dei Monopoli di Stato.
Sul posto intervenivano i poliziotti della “Volante” che davano subito avvio agli accertamenti del caso, attraverso la visione dei video delle telecamere di video sorveglianza installate nella zona e la testimonianza di numerose persone tra le quali alcuni titolari di altre tabaccherie dove erano stati cambiati i tagliandi vincenti per una somma complessiva di circa 1000 euro.
Veniva quindi individuato un soggetto residente a Macerata, nei confronti del quale nella mattinata odierna è stata effettuata una perquisizione preso la sua abitazione a seguito della quale sono stati rinvenuti centinaia di gratta e vinci oggetto del furto, tutti raschiati e risultati provento del reato di furto di cui sopra.
L’uomo, già conosciuto alle Forze dell’Ordine per i sui precedenti per reati di furto e ricettazione, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Macerata per il reato di Ricettazione. Nel corso dell’atto si procedeva anche al rinvenimento e sequestro di altro materiale ed altri tagliandi, su cui sono in corso accertamenti e che comunque sono al vario degli inquirenti per eventuali collegamenti con altri episodi del genere non potendo escludere che lo stesso indagato sia potuto rendere autore di altri fatti analoghi.