“Lo strano caso del Dottor Faustus: da Rembrandt a Walt Disney”, domani la conferenza a Pesaro

42

L’appuntamento, alla Chiesa dell’Annunziata, è con Luca Baroni, curatore della mostra “Rembrandt incisore”ai Musei Civici; ingresso libero fino a esaurimento posti, obbligo di super green pass e mascherina FFP2

PESARO – Appuntamento con Luca Baroni alla Chiesa dell’Annunziata, sabato 29 gennaio 2022, alle ore 17. Il giovane e preparatissimo curatore della mostra “Rembrandt incisore”, in corso a Palazzo Mosca – Musei Civici, presenterà la conferenza di approfondimento “Lo strano caso del Dottor Faustus: da Rembrandt a Walt Disney” (ingresso libero fino a esaurimento posti, obbligo di super green pass e mascherina FFP2).
Per far entrare il pubblico nell’atmosfera magica della serata, l’incontro sarà introdotto dalla violinista Kazaka Fakizat Mubarak, allieva del Conservatorio Rossini, che eseguirà tre brevi brani del Sette e Ottocento: il Capriccio n. 1 di Pietro Antonio Locatelli e i Capricci n. 5 e n. 24 di Nicolò Paganini.
Si entrerà quindi nel vivo, ripercorrendo le vicende figurative del Faust, uno dei personaggi chiave della letteratura occidentale: il mago-alchimista che vendette l’anima al diavolo in cambio di ricchezza e potere, protagonista di un racconto popolare tedesco, che divenne spunto creativo per molte opere in tutte le arti.
Per una serie di curiose circostanze, attorno al 1750 una delle più famose incisioni di Rembrandt, l’Erudito nello studio (1652 c.) venne erroneamente identificata con una rappresentazione dell’affascinante figura. A partire da quel momento, l’incisione ispirò tutta una serie di grandi artisti e scrittori – da Goethe a Victor Hugo, da Delacroix a Ingmar Bergman – diventando una delle immagini più note ed enigmatiche dell’arte europea.
L’opera, anche nota come ‘Dottor Faustus’ si può ammirare a Palazzo Mosca, tra le suggestive figure degli Artefici e pensatori, a conclusione del ricco percorso espositivo, diviso per temi. Un foglio eccezionale che, con il suo alone di mistero, rende la retrospettiva ancora più unica e speciale e proprio per questo è stato scelto come immagine di mostra. “Rembrandt incisore” è promossa dal Comune di Pesaro – Assessorato alla Bellezza, in collaborazione con Sistema Museo e The Art.Co., e prosegue fino al 27 marzo. Luca Baroni, allievo di PhD presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, è attivo da anni nel campo dello studio e dell’esposizione di grafica.
Fakizat Mubarak, nata in Kazakistan, ha 21 anni, studia al conservatorio G. Rossini con Diego Conti ed è già vincitrice di concorsi nazionali e internazionali (Italia, Francia, Kazakistan).
Info T 0721 387541 pesaro@sistemamuseo.it – www.pesaromusei.it