Ligabue strega il PalaPrometeo di Ancona: “Fossero tutti così, i lunedì…”

194
Ligabue in concerto ad Ancona (foto di Massimo Franchi)

ANCONA – Grande successo per Ligabue ieri sera (lunedì 16 ottobre) ad Ancona. Il rocker di Correggio ha fatto tappa in città con il suo tour autunnale che di fatto recupera le date saltate la scorsa primavera a causa di un problema dell’artista alle corde vocali. In un PalaPrometeo gremito, Liga ha tenuto una pregevole performance, mostrandosi in una forma completamente ritrovata.

La scaletta è stata aperta dai primi tre brani di “Made in Italy”, cd uscito alla fine del 2016: “La Vita Facile”, “Mi chiamano tutti Riko” ed “È venerdì, non mi rompete i coglioni”. C’è stato poi spazio per tanti successi del passato come “Quella che non sei”, “Marlon Brando è sempre lui”, “Piccola stella senza cielo”, “Balliamo sul mondo”, “Tra palco e realtà”, “Certe notti” e “Urlando contro il cielo”.

Durante il concerto Luciano ha regalato anche un piccolo momento unplugged, molto suggestivo, in cui sono svettate “Non è tempo per noi” e “Lambrusco e popcorn”. Alla fine, dopo aver ringraziato i presenti per la “fiducia” avuta nei suoi confronti (sono stati infatti pochissimi coloro che, dopo il rinvio dello scorso aprile, hanno chiesto il rimborso del biglietto), si è congedato con un’esclamazione: “Magari fossero tutti così, i lunedì!”. E domani sera si replica nelle Marche con la tappa all’Adriatic Arena di Pesaro.