A Jesi il Convegno: “Verso un’Economia Circolare”

Venerdì 8 novembre, presso il Consorzio ZIPA, si parlerà di obiettivi e disposizioni della normativa europea. Si potranno conoscere opportunità di finanziamento regionale e azioni virtuose già avviate nel territorio

 

JESI – Venerdì 8 novembre 2019,alle ore 9.30, presso la sede dell’ATA a Jesi in viale dell’industria 5, nella sala conferenza Centro Docens del Consorzio ZIPA ,si terrà  il convegno  organizzato da ATA Rifiuti ATO2 Ancona “Verso un’Economia Circolare”.

L’iniziativa rientra nell’ambito di progetti di sostenibilità ambientale  basati su obiettivi quali prevenzione della produzione dei rifiuti, raccolta differenziata e  recupero dei materiali.

Tra le principali e più recenti fonti di ispirazione normativa per l’applicazione delle suddette politiche figurano il Pacchetto UE sull’Economia Circolare e la Strategia Ue sulle Plastiche.La finalità dell’incontro pubblico è proprio quella di comprendere e attuare le importanti novità introdotte da tale Pacchetto.

Il convegno, che vedrà la partecipazione straordinaria di Enzo Favoino – coordinatore scientifico della rete Zero Waste Europe – è rivolto a cittadini, amministratori e tecnici e intende fare chiarezza sulle possibili applicazioni della direttiva sulla plastica e sui veri obiettivi di prevenzione ai quali le nostre città dovrebbero mirare, anche in fase di emanazione delle ordinanze, recependo le indicazioni dell’Unione Europea in materia di Economia Circolare.
Un ulteriore stimolo, quindi, a orientarsi in misura sempre più decisa verso la prevenzione dei rifiuti e la riduzione dei prodotti usa e getta, applicando correttamente le direttive europee e le leggi regionali.

Previsti anche contributi della stessa ATA Rifiuti, della Regione Marche, di Legambiente, dell’Associazione Marche a Rifiuti Zero e della Scuola primaria Montessori di Chiaravalle, che presenteranno esempi virtuosi di buone pratiche messe in atto nelle politiche locali, le iniziative e le possibilità di finanziamento per le amministrazioni proposte dalla Regione Marche in materia di prevenzione, e l’interessante caso di una scuola impegnata concretamente nella riduzione dei rifiuti.

Per informazioni contattare lo 0731 200969 ATA RIFIUTI