Folignano, inaugurato a Villa Pigna il murale “Legalità”

10

FOLIGNANO (AP) – “Possiamo sempre fare qualcosa”. Le parole di Giovanni Falcone indicano la via. Stamattina è stato inaugurato a Villa Pigna il murale “Legalità”, ideato e realizzato dagli studenti e dagli insegnanti dell’Isc Folignano-Maltignano con la collaborazione dell’artista Barbara Tomassini, in occasione del trentesimo anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio, per onorare tutte le vittime di mafia che hanno segnato la storia italiana.

L’opera si trova sulla parete di fianco all’ingresso della scuola secondaria. Presente l’amministrazione comunale. «Un messaggio importante in un territorio che, seppur distante geograficamente da quei fatti e dalla Sicilia, ha il dovere di preservare la memoria, testimoniare quanto accaduto e trasmettere quei valori alle giovani generazioni. Faccio i complimenti ai ragazzi e a Barbara: è un’opera bellissima», afferma Matteo Terrani, sindaco di Folignano.

«Le parole che avete scritto a caratteri cubitali: coraggio, lealtà, onestà, fratellanza, amicizia, condivisione siano uno strumento di guida, valori di crescita per diventare cittadini onesti. Quel filo rosso che abbraccia la parola “legalità” sia per voi una meta verso un futuro migliore», aggiunge Brunella Casini, assessore all’Istruzione.
«Stiamo intraprendendo un lavoro di concerto con l’istituto scolastico che punta a sensibilizzare le nuove generazioni e sviluppare in loro un forte senso civico. È importante educarle, istruirle ed informarle: solo intervenendo su di esse è possibile sperare in un reale cambiamento», dichiara Laura Addis, consigliera delegata Cultura.

All’evento anche le autorità con il comandante provinciale dei Carabinieri Giorgio Tommaseo e il vicequestore Laura Pratesi. Nel corso della mattinata gli studenti hanno partecipato ad un incontro con la vicepresidente di Libera Contro le Mafie, Daniela Marcone, in collegamento.